Provincia di Lucca

Social

Visita la pagina ufficiale Twitter della provincia di Lucca Visita la pagina ufficiale YouTube della provincia di Lucca Visita la pagina ufficiale Facebook della provincia di Lucca 

Vista del Ponte della Maddalena - Borgo a Mozzano
Ponte della Maddalena - Borgo a Mozzano
Sito Istituzionale Provincia di Lucca
Vista lago della Gherardesca - Capannori
Sito Istituzionale Provincia di Lucca
Lago della Gherardesca - Capannori
Vista di una vetta delle Alpi Apuane
Sito Istituzionale Provincia di Lucca
Alpi Apuane - Ph: Elia Pegollo
Vista frontale esterna di Villa Torrigiani a Capannori
Sito Istituzionale Provincia di Lucca
Villa Torrigiani - Capannori
Vista Esterna Villa Argentina a Viareggio
Sito Istituzionale Provincia di Lucca
Villa Argentina - Viareggio
Vista della  Quercia secolare delle Streghe - Capannori
Sito Istituzionale Provincia di Lucca
Quercia delle Streghe - Capannori
Vista Frontale del Palazzo Ducale a Lucca
Sito Istituzionale Provincia di Lucca
Palazzo Ducale - Lucca
Vista Giardino Convento di San Francesco a Pietrasanta
Sito Istituzionale Provincia di Lucca
Convento di San Francesco - Pietrasanta
Vista notturna Ponte del Rivangaio illuminato
Sito Istituzionale Provincia di Lucca
Ponte del Rivangaio
Home / News / EVENTI - La Biblioteca a casa, la casa in biblioteca’: tre incontri gratuiti sulla comunicazione aumentativa e alternativa e sugli inbook

EVENTI - La Biblioteca a casa, la casa in biblioteca’: tre incontri gratuiti sulla comunicazione aumentativa e alternativa e sugli inbook

libri
Venerdì, 25 Giugno, 2021
Tipologia: 
Comunicato stampa

Inizia lunedì 28 giugno alle 16:30 un ciclo di tre incontri gratuiti, a distanza, dedicati alla ‘Comunicazione Aumentativa e Alternativa’ e, in particolare, agli inbook, che rientrano nell’ambito del progetto ‘La Biblioteca a casa, la casa in biblioteca’ che vede il coinvolgimento di tutte le biblioteche della Provincia di Lucca ed è finanziato con il contributo del Ministero per i beni e le attività culturali e per il turismo.

 

«E’ importante - commenta la consigliera provinciale Teresa Leone - prendere parte a tale progetto in quanto la Comunicazione Aumentativa e Alternativa rappresenta, oggi come oggi, un’area della pratica clinica che va a compensare la disabilità temporanea o permanente in persone con bisogni comunicativi complessi. Attraverso libri illustrati con testo integralmente scritto a simboli, infatti, è possibile aiutare concretamente nello sviluppo emotivo, linguistico e cognitivo di chi è in difficoltà».

 

Ma cos’è un ‘inbook’? Si tratta di libri illustrati, pensati per essere ascoltati durante la lettura ad alta voce. Sono nati per bambini con bisogni comunicativi complessi, bambini con disturbo di linguaggio o di attenzione e bambini migranti. Le caratteristiche delle storie, la presenza di simboli e l’indicazione (modelling) che ne viene fatta nel corso della lettura, sostengono l’attenzione condivisa e rendono più agevola le comprensione della storia.

 

Gli incontri in programma, pertanto, sono rivolti a tutti coloro che hanno a che fare con persone che presentano difficoltà in questo ambito: famiglie, docenti di scuole primarie e secondarie; educatori professionali; pediatri, operatori socio-sanitari, psicologi, operatori di unità operative di neuropsichiatrica dell’infanzia, dell’adolescenza e dei centri riabilitativi; operatori dei servizi educativi per minori e famiglie e per l’immigrazione, ma anche grafici, librai, bibliotecari, illustratori e molto altro.

 

Gli appuntamenti sono gratuiti e si svolgono su piattaforma dedicata, in collaborazione con il Centro sovranazionale di comunicazione aumentativa (Csca) di Milano-Verdello e con la partecipazione di Antonio Bianchi e Laura Bernasconi, esperti del Csca, nonché di Silvia D’Ambrosio, esperta referente della Rete biblioteche inbook.

 

Lunedì 28 giugno, dopo i saluti della consigliera Leone, Silvia D’Ambrosio introdurrà al panorama editoriale Inbook e parlerà della collaborazione tra biblioteche e case editrici; seguirà l’intervento di Antonio Bianchi che affronterà il tema ‘Dai libri su misura agli inbook: i sistemi simbolici, il modello inbook e il Centro studi inbook’.

 

Gli incontri successivi sono in programma venerdì 2 e lunedì 5 luglio, sempre con inizio alle 16:30. Nel primo, Laura Bernasconi parlerà degli Inbook, qualcosa da leggere nei servizi, a casa e a scuola, spiegando cosa accade durante la lettura e come scegliere titoli, argomenti e complessità, ma anche di come leggerli.  Sempre Bernasconi, assieme ad Antonio Bianchi, invece affronteranno il tema degli inbook a scuola e, infine, Silvia D’Ambrosio proporrà un modello di struttura per gli incontri di lettura degli inbook.

Nell’ultimo incontro, quello del 5 luglio, Silvia D’Ambrosio spiegherà come costruire una vera e propria biblioteca di inbook; Laura Bernasconi invece affronterà il tema della lettura degli inbook: i gruppi di lettura, la lettura della Lim, lettura online, video con modelling, kamishibai e rappresentazione teatrale. Infine, Antonio Bianchi concluderà parlando delle azioni progettuali per costruire un contesto sociale consapevole della Caa e degli inbook, presentato il progetto ‘Comunità partecipi’.

 

Per informazioni e prenotazioni, inviare una mail a biblioteche@provincia.lucca.it o telefonare allo 0583/417946