Provincia di Lucca

Social

Visita la pagina ufficiale Twitter della provincia di Lucca Visita la pagina ufficiale YouTube della provincia di Lucca Visita la pagina ufficiale Facebook della provincia di Lucca 

Vista del Ponte della Maddalena - Borgo a Mozzano
Ponte della Maddalena - Borgo a Mozzano
Sito Istituzionale Provincia di Lucca
Vista lago della Gherardesca - Capannori
Sito Istituzionale Provincia di Lucca
Lago della Gherardesca - Capannori
Vista di una vetta delle Alpi Apuane
Sito Istituzionale Provincia di Lucca
Alpi Apuane - Ph: Elia Pegollo
Vista frontale esterna di Villa Torrigiani a Capannori
Sito Istituzionale Provincia di Lucca
Villa Torrigiani - Capannori
Vista Esterna Villa Argentina a Viareggio
Sito Istituzionale Provincia di Lucca
Villa Argentina - Viareggio
Vista della  Quercia secolare delle Streghe - Capannori
Sito Istituzionale Provincia di Lucca
Quercia delle Streghe - Capannori
Vista Frontale del Palazzo Ducale a Lucca
Sito Istituzionale Provincia di Lucca
Palazzo Ducale - Lucca
Vista Giardino Convento di San Francesco a Pietrasanta
Sito Istituzionale Provincia di Lucca
Convento di San Francesco - Pietrasanta
Vista notturna Ponte del Rivangaio illuminato
Sito Istituzionale Provincia di Lucca
Ponte del Rivangaio
Home / News / FAMIGLIA E PARI OPPORTUNITA': con “Lucca Family net” parte il progetto per una migliore conciliazione dei tempi di vita e di lavoro

FAMIGLIA E PARI OPPORTUNITA': con “Lucca Family net” parte il progetto per una migliore conciliazione dei tempi di vita e di lavoro

la consigliera Maria Teresa Leone
Lunedì, 25 Maggio, 2020
Tipologia: 
Comunicato stampa

Favorire realmente la conciliazione dei tempi di lavoro con le ore da dedicare alla famiglia, cercare di ottimizzare l'equilibrio tra le responsabilità professionali e quelle familiari con una migliore ripartizione di queste tra marito e moglie, o comunque tra i componenti della famiglia.
 
A questo punta il progetto “Lucca Family net” promosso dalla Provincia di Lucca, approvato da un recente decreto firmato dal presidente Luca Menesini e finanziato con 100mila euro dal Dipartimento delle politiche per la famiglia della presidenza del Consiglio dei Ministri.  
 
Un progetto elaborato dal Servizio coordinamento politiche al cittadino e alla comunità, Pari opportunità, rete scolastica, valorizzazione dei Beni culturali, statistica e comunicazione della Provincia, con il contributo e la collaborazione della Consigliera di Parità provinciale di Lucca.
 
“L'emergenza della pandemia – spiega la Consigliera provinciale Maria Teresa Leone con delega alle pari opportunità – ci ha dimostrato che la necessità di coniugare al meglio i tempi di vita e di lavoro è una necessità e non un opzione. E il nostro progetto ha lo scopo di rispondere soprattutto alle esigenze delle donne che sono i soggetti indubbiamente più appesantiti dal 'doppio ruolo': la quotidianità professionale è intrecciata alla quotidianità del vivere sociale dell'individuo ma la prima riguarda in particolare le condizioni in cui questa attività lavorativa si svolge. Le istituzioni tutte sono chiamate a tutelare il lavoro femminile che spesso è il più penalizzato per vari motivi. Ecco quindi che una diversa e migliore organizzazione del lavoro diventa fondamentale. Lucca Family net non guarda solo la lavoro dei dipendenti dell'ente ma si rivolgerà anche ai Comuni del territorio e ad alcune imprese private”.
 
Più nel dettaglio il progetto “Lucca family net” si declinerà in quattro azioni principali. La prima riguarda un'attività di promozione e sensibilizzazione delle best pratices riconosciute a livello nazionale ed internazionale sul tema della conciliazione lavoro/famiglia.
Il secondo step è relativo alla formazione di un gruppo di specialisti chiamato, appunto, a diffondere una cultura organizzativa family friendly e per offrire nuove competenze al personale già inserito nell'organizzazione.
Il terzo gradino è quello della certificazione Family Audit della Provincia di Lucca: un percorso di cambiamento culturale, manageriale e organizzativo che consenta di adottare una politica di gestione del personale orientata al benessere dei dipendenti e delle loro famiglie. Il quarto e ultimo punto, infine, riguarda l’elaborazione da parte della Provincia di Lucca di un bando rivolto i Comuni e al settore privato per l'attuazione di una sperimentazione provinciale mirata alla promozione di una nuova cultura di gestione delle risorse umane negli enti pubblici, nelle imprese private e nelle organizzazioni no profit.