Social

Logo TwitterLogo YoutubeLogo Facebook

Ponte della Maddalena - Borgo a Mozzano
Sito Istituzionale Provincia di Lucca
Sito Istituzionale Provincia di Lucca
Lago della Gherardesca - Capannori
Sito Istituzionale Provincia di Lucca
Alpi Apuane - Ph: Elia Pegollo
Sito Istituzionale Provincia di Lucca
Villa Torrigiani - Capannori
Sito Istituzionale Provincia di Lucca
Villa Argentina - Viareggio
Sito Istituzionale Provincia di Lucca
Quercia delle Streghe - Capannori
Sito Istituzionale Provincia di Lucca
Palazzo Ducale - Lucca
Sito Istituzionale Provincia di Lucca
Convento di San Francesco - Pietrasanta
Sito Istituzionale Provincia di Lucca
Ponte del Rivangaio
Home / News / PARI OPPORTUNITA': Da condannare ennesimo episodio di Zoombombing

PARI OPPORTUNITA': Da condannare ennesimo episodio di Zoombombing

La presidente della commissione PO Paola Mazzoni
Giovedì, 15 Aprile, 2021
Tipologia: 
News

"Ci risiamo! Altro atto vergognoso e violento compiuto da 'frustrati del web' che inveiscono offendono e poi minacciano le donne con le peggiori offese" E' il commento di Paola Mazzoni presidente della Commissione Pari Opportunità della Provincia di Lucca dopo l'ennesimo episodio di disturbo di eventi via web, e aggiunge: " Mi riferisco all’attacco da parte di questi frustrati durante il meeting organizzato sulla piattaforma zoom dall’associazione Woman to be dal titolo “Vissi d’arte – dalla passione alla professione”.

Un incontro di alto livello culturale che si è dovuto interrompere per un attacco di ZOOMBOMBING fenomeno ormai comune, tanto da essere connotato da una parola, che consiste nel mettere in atto azioni di disturbo durante eventi sul web. Così è stato che mentre relatori altamente qualificati affrontavano argomenti sull’arte , sulla chat sono apparsi messaggi offensivi e violenti accompagnati da video pornografici. Ovviamente tutto questo ha comportato l’interruzione dell’evento ed è stato denunciato alla polizia postale per le indagini opportune.

Pertanto a nome di tutta la Commissione delle Pari opportunità della Provincia di Lucca esprimo la massima solidarietà alle organizzatrici, l’associazione Woman to be  ed  alle relatrici.