Provincia di Lucca

Social

Visita la pagina ufficiale Twitter della provincia di Lucca Visita la pagina ufficiale YouTube della provincia di Lucca Visita la pagina ufficiale Facebook della provincia di Lucca 

Vista del Ponte della Maddalena - Borgo a Mozzano
Ponte della Maddalena - Borgo a Mozzano
Sito Istituzionale Provincia di Lucca
Vista lago della Gherardesca - Capannori
Sito Istituzionale Provincia di Lucca
Lago della Gherardesca - Capannori
Vista di una vetta delle Alpi Apuane
Sito Istituzionale Provincia di Lucca
Alpi Apuane - Ph: Elia Pegollo
Vista frontale esterna di Villa Torrigiani a Capannori
Sito Istituzionale Provincia di Lucca
Villa Torrigiani - Capannori
Vista Esterna Villa Argentina a Viareggio
Sito Istituzionale Provincia di Lucca
Villa Argentina - Viareggio
Vista della  Quercia secolare delle Streghe - Capannori
Sito Istituzionale Provincia di Lucca
Quercia delle Streghe - Capannori
Vista Frontale del Palazzo Ducale a Lucca
Sito Istituzionale Provincia di Lucca
Palazzo Ducale - Lucca
Vista Giardino Convento di San Francesco a Pietrasanta
Sito Istituzionale Provincia di Lucca
Convento di San Francesco - Pietrasanta
Vista notturna Ponte del Rivangaio illuminato
Sito Istituzionale Provincia di Lucca
Ponte del Rivangaio
Home / News / VILLA ARGENTINA - Essere avvocate a Kabul: Cristiana Cella fa parlare le protagoniste nel libro che si presenta a 'Di Mercoledì'

VILLA ARGENTINA - Essere avvocate a Kabul: Cristiana Cella fa parlare le protagoniste nel libro che si presenta a 'Di Mercoledì'

Invito alla presentazione
Martedì, 15 Marzo, 2022
Tipologia: 
Comunicato stampa

Come si vive a Kabul, essendo donne e avvocate? Cristiana Cella ci racconta la storia di Shirin nel suo libro ‘Sotto un cielo di stoffa. Avvocate a Kabul’ e lo presenta domani (16 marzo), a partire dalle 17, nell’ambito della rassegna ‘Di mercoledì: scrittori e lettori sulla terrazza di Villa Argentina’, che vedrà protagonista proprio l’autrice del volume.

 

Il volume – impreziosito dalle foto di Carla Dazzi –, infatti, è protagonista dell’incontro di questa settimana e parla di Shirin, avvocata al Centro legale di Hawka. Shirin si prepara ad affrontare un altro giorno di battaglie come ogni altra donna in Afghanistan, ma per lei è diverso: ha scelto di lottare per proteggere con ogni mezzo i loro diritti e le loro vite.

Tra poco, la sua vita incrocerà quella di Roshan, una delle tante donne costrette a combattere la propria battaglia segreta di resistenza, nella sua casa, contro un marito di fatto carceriere.

Forse, però, questa è una giornata speciale, unica.

Quella che unisce Roshan e Shirin è una storia di questo libro, raccontate da voci di donne reali che combattono nel nostro stesso tempo per un Paese più giusto e libero. La documentazione fotografica è stata curata da Carla Dazzi, Cristiana Cella e Hanna Hardmeier.

 

Cristiana Cella, giornalista, scrittrice e sceneggiatrice, segue le vicende afghane dal 1980, quando entrò a Kabul clandestinamente, per documentare la resistenza della città contro l’invasione russa. Seguì successivamente, per due mesi, i combattimenti laici e democratici sulle montagne del Paktia, condividendone la vita quotidiana, le battaglie e le speranze.

Dal 2009 è membro del Cisda (Coordinamento italiano sostegno donne afghane), ha partecipato a diverse delegazioni in Afghanistan, l’ultima delle quali, nel novembre 2019. Si occupa di progetti umanitari nel Paese e ha collaborato con l’Unità, Il Sole 24 Ore e altre testate.

 

L’iniziativa di domani a Villa Argentina è stata realizzata con la collaborazione della Casa delle Donne di Viareggio, nell’ambito del programma ‘Intorno all’8 marzo 2022’, curato dalla Provincia.

 

L’ingresso all’incontro è libero, ma è obbligatoria la prenotazione, da effettuarsi dal lunedì al venerdì dalle 9:30 alle 13:30, nonché il mercoledì e venerdì anche dalle 14:30 alle 18:30, telefonando allo 0584/1647600.

Per prendere parte alla presentazione è obbligatorio essere in possesso del Green Pass, oppure rientrare nelle categorie escluse per legge dalla campagna vaccinale.

All’accesso alla Villa sarà misurata la temperatura, sanificate le mani e verificata la presenza della mascherina. Durante l’evento, è obbligatorio indossare la mascherina e osservare il necessario distanziamento tra i partecipanti, salvo le eccezioni previste dalla normativa (congiunti, bambini, portatori di disabilità)

Gli eventi a Villa Argentina sono organizzati dal Comitato per la valorizzazione di Villa Argentina, formato dalla Provincia di Lucca, Comune di Viareggio, Soprintendenza archeologia, belle arti e paesaggio di Lucca e Massa Carrara.

Per informazioni : Tel. 0584-1647600

Villa Argentina, via Fratti angolo via Vespucci, Viareggio

email: musei@provincia.lucca.it

ultima modifica: 15/03/2022 - 10:08