2.2.2 TABELLA: OBIETTIVI DI PERFORMANCE E INDICATORI PER CENTRO DI COSTO
Valore pubblico Codice Titolo Descrizione obiettivo Centro di Responsabilità – Dirigente responsabile Fasi/attività Dati relativi agli indicatori
Accountability, benessere organizzativo 2022-A1-OP-01 Comunicazione, Accoglienza e Assistenza agli Organi
La Provincia di Lucca intende facilitare i rapporti tra Ente e cittadinanza, favorire e migliorare l'interazione tra gli amministratori e la struttura tecnico/amministrativa dell'Ente e potenziare la comunicazione per migliorare l’immagine dell’Ente.
Proseguendo il vasto intervento di rammodernamento dei siti web della pubblica amministrazione e innalzarne il livello di accessibilità.
Riqualificando il servizio di accoglienza nelle sedi istituzionali e negli uffici, (anche in ottemperanza alle normative di contrasto al COVID. Supportando gli organi istituzionali dell'Ente, Presidente, Assemblea dei Sindaci, Consiglio Provinciale, al fine di migliorare l'immagine dell'Ente verso l'esterno.
A1 – Organi Istituzionali – Paolo Benedetti Redazione e approvazione Piano obiettivi accessibilità Realizzazione Piano obiettivi accessibilità
Realizzazione sito web Protezione Civile in collaborazione con Ufficio protezione Civile Realizzazione sito web della Protezione Civile
Campagna social per la promozione dei video aderenti al sistema Museale Numero soggetti destinatari della campagna social
Implementazione dell'accessibilità dei siti web Numero siti web migliorati come percentuale di accessibilità
Efficientamento della comunicazione e divulgazione dei programmi, progettualità, provvedimenti, opportunità Numero attività di comunicazione effettuate (Conferenze stampa, comunicati stampa, post ed eventi su social)
Efficientamento del servizio di accoglienza mediante attivazione di specifica formazione Attività di formazione specifica per addetti all'accoglienza
Studio fattibilità per una progressiva esternalizzazione del servizio di apertura/chiusura della sede di Palazzo Ducale e individuazione soluzioni per garantire una maggiore assistenza agli Organi in caso di trasferte per motivi istituzionali Report di fattibilità circa l'esternalizzazione del servizio di apertura/chiusura/accoglienza
Efficientare il servizio di segreteria e supporto al Presidente e al Consiglio Numero istruttorie di supporto e procedure amministrative (rassegna stampa telematica, fornitura quotidiani, rimborsi spese agli amministratori a motivo della carica ricoperta, quote associative) fornite al Presidente e al Consiglio Provinciale

Livello di gradimento del sito web istituzionale espresso in numero di accessi

Modifica al regolamento del Consiglio Provinciale per tenuta degli stessi in modalità mista
Accountability, benessere organizzativo 2022-A1-OP-03 Rappresentare il territorio Rafforzare il ruolo della Provincia come Ente che rappresenta la propria comunità, ne cura gli interessi e ne promuove lo sviluppo, garantendo la continua presenza istituzionale in tavoli di discussione e analisi su tematiche rientranti nelle funzioni dell'Ente e in tematiche attigue quali la tutela dell'ambiente, l'agricoltura, il lavoro, i parchi e le aree protette, eventi culturali di carattere provinciale, politiche del turismo e dello sport, politiche in tema di formazione, la garanzia di servizi fondamentali per la cittadinanza in tutto il territorio. A1 – Organi Istituzionali – Paolo Benedetti Adozione variante Numero di incontri realizzati con la Consulta Provinciale di Lucca
Promozione dell'inserimento dello sport all'interno della Costituzione Sport in Costituzione: realizzazione documento condiviso
Tavolo interprovinciale per la valorizzazione naturalistica dell'area ex Lago di Sesto Costituzione coordinamento interprovinciale per la valorizzazione dell'area ex Lago di Sesto
Approvazione Patto Locale per la Formazione Stesura report sui bisogni formativi del territorio provinciale
Costituzione Tavolo sull'agricoltura Costituzione Tavolo sull'agricoltura
Concessione di ristori dell'80% dei canoni di locazione dovuti all'Ente per gli anni 2020-2021 (periodo pandemia Covid) dalle realtà di associazionismo sportivo, culturale e del volontariato sociale Avviso pubblico per la concessione di ristori dell'80% dei canoni di locazione dovuti all'Ente per gli anni 2020-2021
Costituzione Tavolo per il Lavoro
Accountability, benessere organizzativo 2022-A7-OP-01 Lucca Family Net - Conciliazione dei tempi di vita e di lavoro Rafforzare e sviluppare gli strumenti di conciliazione fra lavoro, impegni familiari ed interessi personali, quali elementi per migliorare il benessere organizzativo e la produttività dell'Ente e per gestire in modo attivo i processi di transizione demografica, di aumento dell'età media del personale, di integrazione di nuovi lavoratori A7 – Politiche di genere – Paolo Benedetti Elaborazione questionario per la valutazione iniziale del clima aziendale Elaborazione questionario di valutazione del clima aziendale (indicatore on/off)
Somministrazione ed interpretazione dei dati emersi dall'indagine condotta tramite i questionari Report di valutazione dei questionari
Mappatura dei servizi di cura presenti sul territorio provinciale Elaborazione di una GUIDA ai servizi di cura del territorio provinciale
Approvazione del Piano Aziendale Lucca Family Net mediante Decreto del Presidente Decreto di approvazione Piano Aziendale Lucca Family Net
Accountability, benessere organizzativo 2022-B4-OP-01 Proseguimento del piano di riassetto organizzativo e aggiornamento del piano di formazione e del piano di azioni positive che confluiscono nel PIAO. Rafforzare la capacità amministrativa e la trasparenza della Provincia migliorando la governance multilivello e esercitando collaborazioni a supporto dei comuni in campo amministrativo.
Investire sulla qualità del clima organizzativo per migliorare i livelli di performance, prestando attenzione al benessere del dipendente, al soddisfacimento delle sue aspettative, valorizzando il personale con progressioni di carriera, riqualificazione e specializzazione del personale, attività formativa qualificata. In tali percorsi formativi potranno essere coinvolti anche i Comuni del territorio.
Dotarsi di uno strumento di valutazione e misurazione della performance per il personale che sia in linea con le previsioni del definendo CCNL funzioni locali e adeguato alle sfide che la pubblica amministrazione si troverà ad affrontare nei prossimi anni (digitalizzazione, trasparenza, semplificazione, etc.).
B4 – Gestione del personale – Massimiliano Bendinelli Attività istruttoria per la redazione del Piano Triennale Fabbisogno di personale 2022-2024 A - Predisposizione proposta decreto deliberativo di approvazione del piano triennale fabbisogno di personale 2022/24
Attuazione del Piano Triennale Fabbisogno di Personale B - Numero avvisi selettivi/dii mobilità o procedure concorsuali o equivalenti avviate in attuazione al piano triennale di fabbisogno
Procedure di progressione di carriera C - Predisposizione proposta deliberativa del regolamento per le progressioni verticali in conformità al CCNL 2019/2021
Aggiornamento del sistema di valutazione del personale D - Predisposizione proposta di decreto deliberativo di approvazione del sistema di misurazione e valutazione della performance del personale del comparto
Procedure di adeguamento del regolamento sul lavoro agile alle previsioni del nuovo CCNL 19/21 E - Aggiornamento regolamento lavoro agile e predisposizione proposta di decreto deliberativo corrispondente
Attivazione della nuova piattaforma per la gestione del personale F - Passaggio alla versione web dei programmi del personale
Accountability, benessere organizzativo 2022-B7-OP-01 Attività di consulenza ed indirizzo nella progettualità di censimento dei fondi archivistici, digitalizzazione e messa a disposizione dell’utenza mediante strumenti informatici. Censire i fondi conservati negli archivi del territorio della Provincia e digitalizzare per ampliarne la fruizione.
Come capofila della rete documentaria lucchese ARCHIVI promuovere il monitoraggio degli archivi del territorio degli enti aderenti e svolgere attività di consulenza, promuovendo i progetti volti alla digitalizzazione, in accordo con la competente Soprintendenza Archivistica e Bibliografica della Toscana, dei fondi e dei repertori individuati con particolare riguardo a quelli storici facilitandone l'accesso e la conoscenza attraverso la pubblicazione su portali tematici e sul Sistema Archivistico Nazionale (SAN).

B7 – Affari generali – Luigi De Angelis Elaborazione 26 schede di censimento degli Archivi aderenti alla Rete Numero di istituti censiti e descritti nella sezione archivi del sito Bibliolucc@
Modifica e ristrutturazione del sito web BiblioLucc@ per inclusione parte legata agli archivi e rivisitazione del nome.
Messa in opera di un'applicazione web per il censimento, riordino e inventariazione di archivi storici.
Implementazione del sito con materiali digitali già disponibili
Definizione progettualità per la rete archivistica al servizio del progetto
Accountability, benessere organizzativo 2022-B7-OP-02 Dematerializzazione dei flussi documentali Implementare il flusso documentale interno e dematerializzare la documentazione amministrativa con la formazione di originali digitali di tutta la documentazione prodotta, inclusa quelli inerente albi, elenchi e registri, con mezzi informatici secondo le disposizioni delle Linee guida AgID.
In attesa dell’adozione del Piano Triennale per l'Informatica della Provincia di Lucca, attualmente in fase di stesura, l'intenzione è quella di adeguarsi il più possibile alle indicazioni del Codice dell'Amministrazione Digitale, il cui art 3 comma 1 afferma che "chiunque ha il diritto di usare in modo accessibile ed efficace le soluzioni e gli strumenti di cui al presente Codice nei rapporti con i soggetti di cui all’articolo 2, comma 2, anche ai fini dell’esercizio dei diritti di accesso e della partecipazione del procedimento amministrativo, fermi restando i diritti delle minoranze linguistiche riconosciute".
B7 – Affari generali – Luigi De Angelis Dematerializzazione dei flussi documentali. Numero di flussi documentali dematerializzati
Accountability, benessere organizzativo 2022-B7-OP-03 Favorire l’alfabetizzazione informatica dei cittadini mediante azioni di formazione e supporto nell’utilizzo delle nuove piattaforme abilitanti nazionali. Prosecuzione e promozione dell'attività di rilascio SPID con l'adesione alla convenzione promossa da Regione Toscana e la società pubblica Lepida favorendo l'alfabetizzazione informatica dei cittadini ed il dialogo fra l'utenza di primo e secondo livello e la pubblica amministrazione. B7 – Affari generali – Luigi De Angelis Organizzare una attività di alfabetizzazione informatica dei cittadini mediante azioni di formazione e supporto nell’utilizzo delle nuove piattaforme abilitanti nazionali. Predisposizione e distribuzione manuale di formazione
Accountability, benessere organizzativo 2022-B7-OP-04 Creazione dell'ufficio di Avvocatura Provinciale. Istituire ex novo un ufficio denominato “Avvocatura Provinciale”, che garantisca un’assistenza legale specialistica negli affari pubblici dell’Ente e che permetta il contenimento della spesa pubblica, in tal modo riducendo, in via ordinaria, l’affidamento di incarichi giudiziali ed extragiudiziali a professionisti legali esterni. B7 – Affari generali – Luigi De Angelis (Fase propedeutica alle attività avvocatura)Rimodulazione limi ti delle franchigie assicurative in sede di gara con risparmio sulle polizze in relazione all'attuazione della gestione interna da parte dell'Ufficio degli attuali sinistri sotto franchigia Assunzione e presa servizio nuovo personale
Fase intersettoriale (Dirigenti coinvolti Pantanella - De Angelis) L'Ufficio personale procede al propedeutico reclutamento di risorse umane : a) assunzione di un avvocato Categ.D b) assunzione di una figura categ.C predisposizione e definizione del regolamento dell'avvocatura
Predisposizione, definizione , stesura e approvazione del regolamento dell'avvocatura Costituzione ufficio avvocatura
Costituzione di un nuovo Ufficio con specifico atto di micro - organizzazione, nel rispetto dei principi e criteri di cui al vigente "Regolamento ordinam. generale Uffici /servizi" della Provincia di Lucca
Iscrizione nell'elenco Speciale annesso all'Albo Avvocati enti pubblici nei limiti consentiti dall'art. 3 del R.D.L. n. 1578/1933 (18L.247/2012)
definiz/condivi Broker assic.modalità di gestione e di istruzione delle pratiche assic.relativaa sinistri rientranti nella franchigia assic.prevista dai contrattiin essere.Monitoraggioe priam organizz. paratiche contenzioso ordinario Polizia Provinciale
Accountability, benessere organizzativo 2022-B7-OP-05 Razionalizzare il contenzioso dell’ente anche attraverso strumenti informatici e telematici adeguati a garantire una maggiore efficienza dell’attività legale dell’ente Attuare, anche tramite un maggior livello di digitalizzazione, una funzione preventiva di risoluzione di tutte le controversie e le dispute che possano rallentare o compromettere l’attività dell’amministrazione provinciale, verificando la possibilità di risolvere le fattispecie in via stragiudiziale, con conseguente possibilità di una riduzione di conferire mandato alle liti a professionisti esterni, compreso il settore delle procedure di esproprio. B7 – Affari generali – Luigi De Angelis Organizzare e migliorare i processi interni dell’ufficio legale, attraverso la dotazione di appositi ed idonei programmi informatici per la gestione del contenzioso pendente (c.d. trasformazione digitale) minor numero di conferimento di mandati a professionisti esterni
Creazione di un sistema informatizzato per il monitoraggio delle varie fasi processuali del contenzioso pendente, utile nei rapporti interni, tra le diverse amministrazioni e tra l’amministrazione provinciale e i privati. maggior numero di risoluzione stragiudiziale delle controversie
Attivazione dei flussi informativi - non come processi fini a se stessi, ma a vantaggio della razionalizzazione del contenzioso dell’ente, migliorando la qualità dl servizio e riducendone i costi, anche con riguardo alle procedure di esproprio
Accountability, benessere organizzativo 2022-B9-OP-01 Misure a tutela dei lavoratori nel periodo emergenziale Proseguire con le attività di contrasto al covid a tutela dei dipendenti
Le attività terminano con la fine dello stato di emergenza
B9 – Prevenzione e protezione – Francesca Lazzari Conclusione attività di contrasto al covid
Accountability, benessere organizzativo 2022-C1-OP-01 Efficientamento dell'utilizzo delle risorse finanziarie tramite analisi degli indicatori di cui ai documenti di bilancio e rendiconto - Supporto di area vasta per migliorare la governance- Fase 1
Effettuare l'analisi di alcuni indici di bilancio e/o rendiconto poichè la lettura di tali documenti non può essere effettuata solo attraverso gli schemi contabili ma anche attraverso indicatori, ovvero rapporti fra valori, in alcuni casi anche opportunamente raggruppati, con l’utilizzo di dati contabili o extracontabili.
Disporre di un’ulteriore gamma di dati diversi dagli abituali parametri utilizzati, per pianificare la gestione futura e verificare il grado di realizzazione delle previsioni di bilancio e di efficienza dell'utilizzo delle risorse.
Attraverso tale analisi è possibile monitorare la salute finanziaria dell'ente territorio, costruita come un percorso comune e condiviso, inteso come confronto costruttivo tra enti.
C1 – Gestione economica e finanziaria – Massimiliano Bendinelli Scelta dei criteri in base ai quali individuare i Comuni campione da prendere in considerazione, con coinvolgimento dell'ufficio statistica provinciale e con la Direzione Generale Proposta di adesione ai comuni (accordo di collaborazione)
Scelta dei Comuni in base agli indicatori finanziari Comuni campione
Condivisione strategia e formalizzazione adesione dei Comuni campione con costituzione del gruppo di lavoro con supporto della Direzione Generale Individuazione, di concerto con i comuni, della batteria di indicatori più rappresentativi e della base line del valore pubblico (documento illustrativo)
Individuazione di concerto con i comuni, degli indicatori più rappresentativi e della base line del valore pubblico.
Accountability, benessere organizzativo 2022-C1-OP-02 Efficiente riallocazione delle risorse nella rivalutazione dinamica degli obiettivi proposti e condivisi con i Settori-Emersione intangibles - Intangibles e valore pubblico - Fase 1 La finalità strategica dell'attività 2022 riguarda la duplice direttrice della individuazione degli intangibles e dello sviluppo di elaborazioni con funzione gestionale, bilancio tecnico ai fini della riallocazione di risorse in spesa.
Favorire i processi decisionali in merito alla riallocazione delle risorse finanziarie nell'efficientamento della programmazione dell'Ente, condividendo con la Direzione Generale ed i Settori interessati ipotesi di "generazione" di risorse in senso redistributivo.
In tal senso l'Ufficio Bilancio intende anche adottare strumenti di gestione delle risorse intangibili per consentire un rinnovamento a livello intra e inter-organizzativo per meglio sostenere i processi decisionali e gestionali, migliorando l'output atteso e contribuendo all'accrescimento del valore pubblico (accountability e benessere organizzativo).
C1 – Gestione economica e finanziaria – Massimiliano Bendinelli Ricognizione degli intangibles presso i Settori Predisposizione del bilancio tecnico
Consolidamento dell'utilizzo del bilancio tecnico quale strumento per la predisposizione del bilancio d'esercizio e delle variazioni, al fine di efficientare la riallocazione delle risorse Ricognizione intangibles
Accountability, benessere organizzativo 2022-C5-OP-01 Razionalizzazione spese per beni e servizi - Energia Elettrica / Gas naturale Nell’ambito del programma delle forniture beni e servizi monitoraggio e ottimizzazione dei livelli di spesa, razionalizzare ove possibile in considerazione dei trend in aumento della spesa per energia C5 – Provveditorato – Luigi De Angelis Predisposizione e affidamento al CET per ottimizzazione spesa predisposizione e affidamento al C.E.T.
Nuova gestione energetica monitoraggio e collaborazione con il C.E.T. per nuova gestione energetica
Attivazione di un regime degli orari di accensione e spegnimento dei condizionatori negli uffici dell’Ente, per arrivare ad una riduzione dei consumi pari a - 20% rispetto al 2019. [(kW consumati giu-sett 2022) - (kW consumati giu-sett 2019)]/consumo kW giu-sett 2019 = > 20% Diminuzione maggiore del 20% del consumo di energia elettrica per l'utilizzo dei condizionatori negli uffici dell'amministrazione provinciale
Accountability, benessere organizzativo 2022-C5-OP-02 Ottimizzazione spese per emergenza sanitaria covid-19 Pulizie / Sanificazioni /dpi Organizzazione, monitoraggio e ottimizzazione delle spese per pulizie straordinarie, sanificazione luoghi di lavoro e sale, acquisto DPI, manutenzione strumentazioni di controllo per emergenza sanitaria Covid-19 C5 – Provveditorato – Luigi De Angelis Proseguimento emergenza COVID 19 proseguimento emergenza COVID 19

monitoraggio forniture dpi

proseguimento sanificazione straordinarie

gestione rimanenze dpi e monitoraggio per eventuali approvvigionamenti
Accountability, benessere organizzativo 2022-D1-OP-01 Efficientamento delle procedure e degli adempimenti in ambito contabile con particolare riferimento a quelli necessari per smaltire i debiti commerciali nei tempi previsti dalla normativa. Potenziare il monitoraggio dei flussi finanziari in uscita, inclusa la cassa economale, garantendo la riduzione dei tempi medi di pagamento e lo smaltimento dei debiti commerciali nei tempi previsti dalla normativa evitando l’accantonamento di somme al Fondo Garanzia Debiti Commerciali.
D1 – Gestione entrate tributarie e servizi fiscali – Massimiliano Bendinelli Revisione del format di pubblicazione sulla sezione Amministrazione Trasparente migliorando la fruibilità dei dati (ITP, Ammontare del debito e numero delle imprese creditrici e dati sui pagamenti) A - Analisi media ponderata del triennio 2020/2022
Monitoraggio trim/annuale e relativa pubblicazione dell'ITP ai sensi dell’art. 33 del decreto legislativo n. 33/2013 e s.m.i. Analisi della media ponderata su base triennale ai fini della rilevazione. B - Pubblicazione del nuovo format rivisitato (quadrimestrale)

Mantenimento attuale indice
Accountability, benessere organizzativo 2022-D1-OP-02 Efficientamento delle procedure di riscossione in materia tributaria e patrimoniale Garantire una sempre maggior efficacia della riscossione sia in ambito ordinario che coattivo, attraverso procedure informatizzate che consentono da un lato la digitalizzazione delle procedure di incasso attraverso la creazione delle singole posizioni debitorie per l’utilizzo sempre maggiore di modalità di pagamento telematico come la piattaforma pagoPA, e dall’altro permettono all’ufficio un’analisi in tempo reale finalizzata anche ad eventuali modifiche delle previsioni tariffarie.
Razionalizzare i rapporti con gli utenti per ridurre il contenzioso tributario e l'emissione di ruoli coattivi, aumentando il ricorso agli avvisi di pre-ruolo e ad accordi bonari. Relativamente al gettito derivante dalla TEFA prosegue l’attività di riduzione dello stock dei residui attivi derivanti dai ritardati versamenti da parte dei Comuni.
D1 – Gestione entrate tributarie e servizi fiscali – Massimiliano Bendinelli Operazioni di recupero degli omessi e ritardati pagamenti in materia di TEFA e canone unico patrimoniale (riferiti agli anni precedenti) volta al recupero bonario dei crediti attraverso avvisi di pre-ruolo A - Predisposizione dei report coincidenti temporalmente con i monitoraggi delle maggiori voci di entrata
Sviluppo di un nuovo indicatore di riscossione sulle maggiori voci di entrata tramite l'analisi di report semestrali per verificare l'andamento nel triennio e per misurare il valore pubblico. B - Numero pre-ruoli per favorire la riscossione

Individuazione nuovo indicatore di riscossione
Accountability, benessere organizzativo 2022-F5-OP-01 Dati, statistiche ed analisi a supporto della programmazione Realizzazione di tutte le attività di raccolta ed analisi di dati, di studio e di ricerca necessarie per supportare le attività di programmazione, di implementazione e di valutazione di politiche, di collaborazione e sostegno alle azioni promosse congiuntamente con altre istituzioni, enti ed associazioni del territorio svolte dall'Ente.
Si tratta, in buona sostanza, del complesso di attività di backend che pongono l'ufficio di statistica in condizione di fornire le prestazioni necessarie per il funzionamento e lo sviluppo del sistema di governance in cui è inserito l'Ente. Tali attività presuppongono la collaborazione strutturale ed organica con l'ISTAT, con l'UPI e con vari centri/organi di produzione di dati e di conoscenze rilevanti per la programmazione e la valutazione (IRPET, INVALSI, ISTITUTO DEGLI INNOCENTI, ecc.).
F5 – Statistica – Paolo Benedetti Realizzazione di attività di ricerca, di diffusione e di disseminazione in collaborazione con l'Università degli Studi di Pisa, sulla base di protocolli di intesa e/o di accordi per la realizzazione di azioni di interesse comune. Convegno/incontro di presentazione risulta attività di analisi/ricerca svolta in collaborazione con Università degli Studi di Pisa
Realizzazione delle attività finalizzate alla pubblicazione ed alla diffusione del rapporto sul Benessere Equo e Sostenibile (BES) in provincia di Lucca Pubblicazione rapporto sul BES in provincia di Lucca
Partecipazione alle attività di ricerca e di diffusione di conoscenza sul funzionamento del sistema scolastico e sui risultati degli studenti promosse dall'Istituto Nazionale di Valutazione della Didattica (INVALSI) Presentazione al convegno internazionale INVALSI delle attività di ricerca sul sistema scolastico svolte dall'Ufficio di Statistica
Realizzazione attività di ricerca sui percorsi scolastici e sulle transizioni fra scuola, università e mercato del lavoro in provincia di Lucca Incontri con operatori e stakeholder per promuovere la consapevolezza sui meccanismi e sui percorsi di scelta scolastica e professionale degli studenti del territorio e, più in generale, sui processi di formazione del capitale umano in provincia di Lucca
Accountability, benessere organizzativo 2022-F5-OP-02 Produzione di quadri conoscitivi, di analisi e di valutazioni da inserire in atti di programmazione e in altre iniziative dell'Ente Contributo alla redazione del Piano Strategico, del Piano Territoriale di Coordinamento e di altri atti di programmazione, gestione e valutazione adottati dall'Ente, tramite la redazione di quadri conoscitivi, la produzione di analisi e di valutazioni, la partecipazione ad incontri con stakeholder. F5 – Statistica – Paolo Benedetti Produzione quadro conoscitivo socio-economico da inserire nel Piano Territoriale di Coordinamento che sarà adottato dall'Ente Realizzazione quadro conoscitivo PTC
Produzione quadro conoscitivo socio-economico per il Piano Strategico 2030 dell'Ente e partecipazione alle attività di animazione, promozione, disseminazione degli obiettivi e dei contenuti del Piano Realizzazione quadro conoscitivo Piano Strategico 2030
Fornitura dati, analisi, valutazioni su richiesta di altri uffici/servizi dell'Ente per lo svolgimento delle attività di competenza Partecipazione incontri con stakeholder per animazione e promozione contenuti Piano Strategico 2030

Fornitura dati ed analisi a servizi/uffici dell'Ente
Accountability, benessere organizzativo 2022-F5-OP-03 Collaborazione con comuni ed altre istituzioni per lo sviluppo della governance territoriale Svolgere in collaborazione con e/o su richiesta di enti locali ed altre istituzioni territoriali, fornitura di dati e analisi finalizzate al rafforzamento di forme di collaborazione inter-istituzionale (la Provincia come Casa dei Comuni) ed allo sviluppo di un sistema di governance territoriale per la gestione dei processi di trasformazione sociale, economica e culturale che investono la comunità locale. F5 – Statistica – Paolo Benedetti Collaborazione alla realizzazione delle attività previste dal progetto Co-mix e da altre iniziative promosse in collaborazione con il Comune di Lucca e con la Fondazione Casa, sulla base di un accordo sottoscritto fra gli Enti Produzione del quadro conoscitivo richiesto dal Comune di Lucca nell'ambito delle attività previste dal Progetto Co-mix
Fornitura di dati e di analisi su richiesta di enti locali ed altre istituzioni del territorio, in ottica di sviluppo della collaborazione inter-istituzionale e di rafforzamento del sistema di governance dei fenomeni e dei processi Fornitura di dati e di analisi ad enti locali ed istituzioni del territorio
Fornitura di dati e di analisi su richiesta di stakeholder e di cittadini Fornitura di dati e analisi a stakeholder e cittadini
Accountability, benessere organizzativo 2022-G3-OP-01 Transizione al digitale progressiva dei processi interni dell'Ente Digitalizzare processi, procedimenti e servizi dell’Ente, sia nell’ottica di rendere accessibili i servizi online dell’amministrazione, sia per migliorare l’efficienza dell’amministrazione. Completare la revisione dei siti web tematici per il miglioramento dell’accessibilità. Proseguire con le azioni previste da Agenda Digitale e dall’Ufficio della Transizione al Digitale.
Ai fini della programmazione partecipativa, ritenendo completata la fase di ricognizione degli stakeholder (dipendenti + Comuni del territorio), nel 2022 è prevista sia la comunicazione agli stessi della programmazione, sia una prima azione di recupero di informazioni da parte dei dipendenti.
G3 – Sistemi Informativi – Luigi De Angelis Mappatura servizi entro il gestionale cybersecurity AGID Valore medio indagine gradimento sull'assistenza (0-5)
Istruttoria ai sensi dell'art. 68 comma 2 CAD delle esigenze nuovo software Canone Unico e Transiti Eccezionali Tempi di fermo macchine
Monitoraggio sistemi informativi e postazioni di lavoro, implementazione privacy Numero interruzioni della continuità operativa ed inciedenti informatici
Elaborazione report sullo stato di soddisfazione dei dipendenti sui servizi erogati Aggiornamenti periodici documenti di funzionamento (linee guida ITC, registro trattamenti, procedura privacy, piano CO e DR)
Aggiornamento documenti di pianificazione ITC interni (Linee Guida ITC, registro trattamenti, procedure privacy)
Rinnovo annuale contratti di manutenzione con i prestatori di servizi
Accountability, benessere organizzativo 2022-G3-OP-02 Servizi on line per i cittadini Implementazione e miglioramento dell'efficienza dei servizi fruibili on line dai cittadini. Comunicazione ed informativa alla cittadinanza al fine di promuoverne l'uso. G3 – Sistemi Informativi – Luigi De Angelis Ricognizione interna esigenza di istanze on line supplementari Numero nuove istanze/moduli rese fruibili on line ai cittadini
Implementazione nuove istanze on line Numero istanze on line ricevute dai cittadini
Iniziative di comunicazione atte a diffondere tra la cittadinanza le possibilità dei servizi on line Numero interventi di comunicazione (comunicati stampa, eventi, interventi social, ecc.) sui servizi on line
Benessere scolastico ed educativo 2022-H1-OP-01 Indagini diagnostiche su elementi non strutturali patrimonio scolastico Sviluppare una programmazione delle indagini diagnostiche sugli elementi non strutturali degli edifici scolastici in modo da avere un quadro esigenziale per la richiesta di risorse finanziarie. H1 – Istituti di Istruzione Secondaria – Fabrizio Mechini Indagini diagnostiche su elementi non strutturali del patrimonio scolastico Ricognizione indagini

Programma indagini da effettuare
Benessere scolastico ed educativo 2022-H1-OP-02 Miglioramento sicurezza antincendio dell'Edilizia Scolastica Migliorare la sicurezza sotto il profilo dell'adeguamento alla normativa antincendio degli edifici scolastici programmando la progressiva messa in sicurezza antincendio dell'edilizia scolastica H1 – Istituti di Istruzione Secondaria – Fabrizio Mechini Ricognizione edifici scolastici adeguati e scadenze certificazioni in essere Ricognizione edifici scolastici adeguati
2022-H1-OP-02 Programmazione della progressiva messa in sicurezza antincendio dell'edilizia scolastica Programma messa in sicurezza antincendio
Benessere scolastico ed educativo 2022-H1-OP-03 Innovare e semplificare per la realizzazione di istituti scolastici sicuri e funzionali. Per consentire il corretto svolgimento delle attività didattiche, le scuole hanno necessità di una serie di interventi che riguardano sia la parte edilizia che impiantistica, che ne rimodulino gli spazi, attraverso l’ottimizzazione ed il recupero degli stessi, che perseguano gli obiettivi di messa in sicurezza statica, sismica e antinfortunistica/antincendio. Si tratta di dare attuazione agli interventi complessi, compresi nella Programmazione triennale di edilizia scolastica finanziati con fondi MIUR, Fondi della FCRL.
Si precisa che gli interventi di riqualificazione edilizia degli edifici scolastici realizzati dal Settore sono interventi di riqualificazione complessiva dell'edificio, che, quindi, ricomprende anche le opere di efficientamento energetico anche in considerazione del fatto che il MIUR ha escluso la possibilità di fare interventi di solo efficientamento energetico senza aver tenuto preliminarmente in considerazione il miglioramento sismico e le verifiche strutturali dell'immobile.
Pertanto, in sede di variazione DUP, l'obiettivo operativo "Efficientamento energetico istituti scolastici" sarà inglobato nell'obiettivo "Riqualificazione edilizia degli edifici scolastici".
H1 – Istituti di Istruzione Secondaria – Fabrizio Mechini L.S. "A. VALLISNERI" di Lucca – Edificio principale, demolizione e ricostruzione con ampliamento, stralcio ricostruzione con ampliamento - € 9.294.542,81 Progetti approvati
Istituto Alberghiero FRATELLI PIERONI" di Barga – Intervento di adeguamento sismico dell’Aula Magna, sostituzione edilizia del blocco C e adeguamento alla normativa ANTINCENDIO € 4.986.492,15 Aggiudicazione lavori
Polo Scientifico Tecnologico professionale “E. FERMI – G. GIORGI” di Lucca – Area dell’ITI “E. FERMI”. Demolizione della palazzina K e costruzione della nuova sede dell’Istituto Giorgi per la dismissione di immobile in locazione passiva - € 14.108.150,00 Inizio lavori
I.T.E. "F. CARRARA" di Lucca - Demolizione e ricostruzione del blocco B, intervento di adeguamento sismico palestra e blocco dei laboratori, messa in sicurezza e adeguamento alla normativa antincendio – stralcio 3 ricostruzione blocco B e laboratori € 8.283.641,77 Ultimazione lavori
I.T.E. "F. CARRARA" di Lucca - Demolizione e ricostruzione del blocco B, intervento di adeguamento sismico palestra e blocco dei laboratori, messa in sicurezza e adeguamento alla normativa antincendio – stralcio 1 Centrale termica € 629.390,30 Collaudo
I.T.E. "F. CARRARA" di Lucca – Opere di ristrutturazione per il miglioramento sismico e la riqualificazione energetico funzionale edificio scolastico
Realizzazione lotto funzionale del blocco C. Completamento opere di ristrutturazione Lotto 2 Realizzazione delle opere architettoniche e impiantistica € 1.770.398,98

IST. "A. PALADINI" E "M. CIVITALI" di Lucca – Intervento di restauro del complesso ex convento S. Nicolao con miglioramento sismico, messa in sicurezza e adeguamento alla normativa antincendio - € 13.455.000,00
L.C. “N. MACHIAVELLI” di Lucca – Restauro e recupero dei locali posti al secondo e ultimo piano € 150.000,00
L.S.U. "G. CHINI" di Lido di Camaiore - Intervento di adeguamento sismico con l’ampliamento per la realizzazione di nuove aule, messa in sicurezza e adeguamento alla normativa anticendio 1° LOTTO FUNZIONALE - € 900.000,00
I.T.I.S. “E. FERRARI” – Ampliamento per mezzo di sopraelevazione del fabbricato dei laboratori didattici per la realizzazione di nuove aule € 580.000,00
Benessere scolastico ed educativo 2022-H1-OP-04 Innovare e semplificare per la realizzazione di istituti scolastici sicuri e funzionali. L'obiettivo è finalizzato ad attuare i progetti finanziati nell'ambito del PNRR secondo le tempistiche previste H1 – Istituti di Istruzione Secondaria – Fabrizio Mechini IST. "S. STAGI" e "DON LAZZERI" di Pietrasanta sostituzione di edificio esistente per la realizzaizone della nuova sede unica € 15.886.310,78 Progetti definitivi definitivi approvati
IST. “G. MARCONI” di Seravezza – Intervento di sostituzione edilizia del corpo laboratori € 2.600.000,00 Incarichi di progettazione affidati
IST. "G. MARCONI" di Viareggio sede ex Colombo - Intervento di nuova costruzione per la realizzazione di un nuovo corpo per laboratori e cucine – 1°LOTTO € 3.550.000,00 Aggiudicazione lavori
IST. "G. MARCONI" di Viareggio sede ex Colombo - Intervento di restauro con miglioramento sismico e adeguamento alla normativa antincendio – 2°LOTTO € 5.544.843,94 Inizio lavori
ISI BARGA – intervento di adeguamento alla normativa sismica per la palazzina cucina e aula magna resasi necessaria a seguito delle indagini di vulnerabilità sismica in zona classificata € 3.660.191,98
Liceo Classico Carucci di Viareggio, Intervento di manutenzione straordinaria per la messa in sicurezza delle facciate lato Via Paolina Bonaparte e Cortile Villa Paolina. Rifacimento intonaci e gronde € 720.000,00
I.T.A. “N. BRANCOLI BUSDRAGHI” di Lucca. Intervento di miglioramento sismico, messa in sisurezza e adeguamento alla normativa antincendio da destinare a laboratori didattic€ 1.377.145,86
Liceo Scientifico Barsanti e Matteucci di Viareggio. Intervento di manutenzione straordinaria delle aule e laboratori della pavimentazione del piazzale esterno per attività didattiche all’aperto e discipline motorie € 230.000,00
ITI “G. GALILEI” di Viareggio.Opere di straordinaria manutenzione delle copertura € 200.000,00
ISI GARFAGNANA Liceo Scientifico “G. GALILEI” – ITET “I. CAMPEDELLI” di Castelnuovo Garfagnana manuntenzione straordinaria per impianti elettrici , servizi igienici laboratori e pavimentazione uscite di emergenza € 90.000,00
IPSIA Marconi di Seravezza – Intervento di manutenzione straordinaria per l’adeguamento dello spazio già utilizzato come locale di attività motoria per uso laboratorio alberghiero € 370.000,00
Benessere scolastico ed educativo 2022-H1-OP-05 Incrementare la dotazione degli impianti sportivi scolastici attraverso interventi di riqualificazione degli esistenti e la costruzione di nuovi Incrementare la dotazione degli impianti sportivi scolastici attraverso interventi di riqualificazione degli impianti esistenti e la costruzione di nuovi impianti H1 – Istituti di Istruzione Secondaria – Fabrizio Mechini Ex Cavallerizza Ducale di Lucca. Progetto di restauro per la realizzazione di palestra ad uso scolastico degli istituti scolastici secondari del centro storico € 2.050.000,00 Presentazione candidatura bando Sport Regione Toscana
“LICEO SCIENTIFICO “A. VALLISNERI” di Lucca – completamento campi sportivi, ampliamento spogliatoi e piccola palestra a servizio degli impianti sportivi esterniI - STRALCIO 1 – Realizzazione blocco spogliatoi e palestra € 2.100.000,00 Progetti definitivi approvati
ITI “G.GALILEI” di Viareggio. Ampliamento del corpo palestra € 1.426.897,15 Pubblicazione gara

Affidamento lavori
Benessere scolastico ed educativo 2022-H1-OP-06 Razionalizzazione e ammodernamento arredi scolastici Predisporre un quadro dello stato di conservazione e manutenzione degli arredi scolastici funzionale all'eventuale acquisto di nuovi arredi. H1 – Istituti di Istruzione Secondaria – Fabrizio Mechini Razionalizzazione arredi scolastici Ricognizione stato manutentivo arredi scolastici
Benessere scolastico ed educativo 2022-H1-OP-07 Miglioramento funzionalità Polo Scolastico in Garfagnana L'Amministrazione Provinciale ha già lavorato negli anni passati per il raggiungimento dell'obiettivo di razionalizzare i Poli Scolastici che ha già perseguito in più realtà scolastiche.
Ad oggi rimane da risolvere la situazione dell'ISI Garfagnana per il quale si prevede lo spostamento della sede dell'Istituto Professionale Simoni dalla sua attuale ubicazione (via Nicola Fabrizi) in un'area in adiacenza alla sede dell'Istituto Campedelli e del Liceo Scientifico Galilei (via XX Aprile) in cui costruire la nuova sede.
H1 – Istituti di Istruzione Secondaria – Francesca Lazzari

Benessere scolastico ed educativo 2022-H1-OP-08 Misure di adeguamento edifici scolastici alla normativa sanitaria in emergenza covid Concludere le attività di contrasto al covid. Le attività termineranno con la fine dello stato di emergenza H1 – Istituti di Istruzione Secondaria – Fabrizio Mechini Conclusione attività di contrasto al covid
Benessere scolastico ed educativo 2022-H5-OP-01 Piano di programmazione dell’offerta formativa e del diemnsionamento scolastico 2023/2024 Migliorare ed ampliare la qualità dell'offerta formativa degli istituti scolastici di secondo grado.
Sulla base degli Indirizzi regionali, provvedere alla formulazione della proposta di istituzione, trasferimento e soppressione di scuole, nuovi corsi, indirizzi e sezioni di qualifica del secondo ciclo nell'ambito delle istituzioni scolastiche autonome; tale proposta è presentata mediante approvazione dei Piani annuali di Programmazione dell'Offerta Formativa e Dimensionamento della rete scolastica, previa concertazione con le istituzioni scolastiche autonome del secondo ciclo.
Il procedimento per l'approvazione del Piano provinciale include l'analisi e il monitoraggio del quadro demografico e socio-economico del territorio e sulle tendenze della domanda di istruzione, in particolar modo per gli indirizzi offerti dalle scuole superiori
H5 – Servizi inerenti l’istruzione – Paolo Benedetti Fase di concertazione approvazione piano provinciale per la programmazione dell'offerta formativa e del dimensionamento scolastico con contributo degli stakeholder
Analisi e monitoraggio del quadro demografico e socio-economico del territorio e sulle tendenze della domanda di istruzione, in particolar modo per gli indirizzi offerti dalle scuole superiori percentuale di richieste da parte delle scuole che risultano coerenti con gli obiettivi o gli indirizzi di programmazione dell'Ente
Approvazione del Piano Provinciale di Programmazione dell'Offerta Formativa e del Dimensionamento scolastico
Benessere scolastico ed educativo 2022-H5-OP-02 Coordinamento di azioni mirate all'ottimale gestione amministrativa a favore dell'accesso all'istruzione, della frequenza scolastica, dei trasporti e altre forme di assistenza agli studenti in situazioni di svantaggio Garantire il diritto allo studio e l'inclusione degli alunni in situazioni di svantaggio attraverso attività di supporto alla programmazione, al coordinamento e al monitoraggio nell'ambito della politica regionale unitaria in materia di diritto allo studio e inclusione e attraverso azioni mirate a garantire la pari opportunità di accesso all'istruzione e finalizzate a rimuovere gli ostacoli di ordine economico, sociale e culturale.
Nel triennio si cercherà di monitorare il benessere educativo e scolastico in quanto valore pubblico, attraverso il censimento degli stakeholders, la comunicazione ottimale delle attività (garantendo la massima trasparenza ai fini della sensibilizzazione), la co-programmazione con gli Enti di competenza per migliorare la resa dei servizi.
H5 – Servizi inerenti l’istruzione – Paolo Benedetti Gestione bandi Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca per il sostegno alle famiglie per l'acquisto di libri scolastici e altri sussidi didattici - adeguata comunicazione numero di studenti beneficiari del bando finanziato dalla fondazione Crl
Selezione di progetti specifici proposti dalle scuole e da soggetti diversi numero di studenti beneficiari del pacchetto scuola
Erogazione alle famiglie dell'incentivo economico denominato "pacchetto scuola" numero di studenti con disabilità che beneficiano dei servizi per l'inclusione (trasporto scolastico e assistenza specialistica)
Interventi per l'inclusione scolastica degli studenti disabili iscritti alle scuole secondarie di II grado finalizzati al trasporto scolastico e all'assistenza specialistica
Borsa di studio statale “Io studio”
Monitoraggio sull'andamento del numero degli utenti che usufruiscono dei benefici/servizi offerti
Benessere socio-ambientale 2022-M1-OP-01 Istituzione del Gruppo Tecnico Territoriale Istituire il GTT, organo in condivisione con la Regione Toscana per:
-modifiche al programma di esercizio anche a seguito di richieste degli Enti Locali (possono proporre le modifiche i cittadini, le scuole ecc)
-programmazione di interventi infrastrutturali a servizio del TPL per l’istituzione, la modifica ed il miglioramento degli impianti di fermata.
Lo scopo del GTT è quello di migliorare il servizio di TPL del bacino provinciale rendendolo coerente con le esigenze del territorio
M1 – Trasporti – Fabrizio Mechini Nomina del referente provinciale all'interno del GTT Statistiche degli stakeholder (tipologia, indicatori percentuali in fase di presentazione e istruttoria)
Riunioni comintato per istruttoria pratiche ai fini della modifica del contratto di servizio
Benessere socio-ambientale 2022-M1-OP-02 Sviluppo di azioni/Piani e Programmi volti all’incentivo della mobilità sostenibile e all'infomobilità Sviluppare tre attività:
- Il Piano spostamenti casa-lavoro è uno strumento che ha lo scopo di gestire e organizzare gli spostamenti giornalieri dei dipendenti dell'Ente in un'ottica di cambiamento di abitudini orientato ad una mobilità sostenibile. La Provincia di Lucca sarà una delle prime province italiane a dotarsi di tale strumento, attraverso il Mobility Manager dell'Ente.
- Con il PUMS e i protocolli di intesa con i comuni interessati, la Provincia intende coordinare tutte le azioni di mobilità di interesse sovracomunale in un'ottica di mobilità sostenibile, tenendo conto degli obiettivi di specifico interesse provinciale es. piste ciclabili (coordinamento in fase progettuale fra i comuni) Inoltre, di estrema attualità è l'idea di andare oltre i confini comunali attraverso l'applicazione del concetto di CITTA' EFFETTIVA, ovvero l'ambito territoriale definito sulle relazioni territoriali e non sui confini amministrativi, per ottimizzare la resa di servizi e informazioni ai cittadini: es. sistemi di infomobiità, sistemi di monitoraggio delle reti di TPL, programmazione di azioni condivise e/o coordinate.
- Infomobilità: attivare i PMV per consentire una tempestiva informazione all'utenza circa le notizie sul traffico, cantieri incorso, protezione civile, nell'ottica della smart mobility.
M1 – Trasporti – Fabrizio Mechini Redazione del Piano spostamenti casa-lavoro da parte del Mobility Manager Progetto di smart mobility infomobilità sulle reti e bacino provinciale
PUMS Provincia di Lucca: predisposizione per l'inserimento delle politiche di mobilità sostenibile all'interno del PTC della Provincia di Lucca Piano spostamenti casa lavoro dei dipendenti provinciali
Infomobilità: progettazione per l'attivazione di PMV sulle strade provinciali (disciplinare tecnico) gestiti da remoto (smart)
Benessere socio-ambientale 2022-M1-OP-03 Definizione e costituzione dell'Ufficio Territoriale per il miglioramento e l'efficientamento del servizio TPL - Ufficio Trasporto Privato TPL
Ottimizzare e integrare la programmazione dei servizi in base alle esigenze manifestate dagli enti. Ciò consentirà di accogliere e valutare le istanze del territorio al fine di sostenere la mobilità pubblica, anche tramite una convenzione per l'integrazione del TP urbano ed extraurbano (il comune allinea gli orari in base alla programmazione provinciale)
Il secondo obiettivo è, per la prima volta, di dotare la provincia di un sistema di monitoraggio basato su nuove tecnologie di SMART INFOMOBILITY (tablet da remoto con sistema GPS che analizza il livello di puntualità del servizio e la coerenza con la programmazione)


TRASPORTO PRIVATO
L'Uffico Trasporto privato, nel 2022 porta a sottoscrizione la Convenzione con la Provincia di Massa Carrara - attraverso la costituzione di apposite Commissioni - formate da personale individuato e preventivamente concordato tra le due Amministrazioni - per sostenere gli esami per il conseguimento dell’abilitazione alla professione di autotrasportatore di merci per conto terzi e/o di autotrasporto di persone su strada, di insegnante di teoria e/o istruttore di guida nelle autoscuole e per il conseguimento dell’idoneità all’attività di consulenza per la circolazione dei mezzi di trasporto su strada - al fine di individuare il bacino ottimale di utenza, ai sensi della trasparenza e migliore accesso al pubblico (Delibera di Consiglio n. 8 del 23.03.2022).
M1 – Trasporti – Fabrizio Mechini Convenzione per la gestione associata dei servizi di TPL Monitoraggio SMART INFOMOBILITY come nuovo sistema di valutazione della qualità del servizio di tpl sul bacino provinciale (frequentazione, puntualità, coerenza con il percorso)
Convenzione con Provincia di Massa Carrara per sostenere gli esami per il conseguimento dell’abilitazione alla professione di autotrasportatore di merci per conto terzi e/o di autotrasporto di persone su strada, di isegnante istruttore scuola guida Sottoscrizione convenzione con comuni
Monitoraggio straordinario utenza e livelli di servizio della rete di TPL in riferimento agli orari invernali ed estivi Trasporto Privato: convenzione con la Provincia di Massa per esami
Benessere socio-ambientale 2022-M1-OP-04 Gestione dei servizi aggiuntivi in fase emergenziale da covid 19 La Provincia di Lucca. a fronte del suo ruolo di gestione e di programmazione dei servizi di TPL, ha elaborato nell'ambito del Tavolo prefettizio appositamente costituito per la fase emergenziale, un Piano Operativo che contiene il dettaglio dei servizi aggiuntivi agli autobus già in circolazione sul bacino provinciale.
In base alle diverse percentuali di capienza ammissibile a bordo degli autobus, a loro volta parametrate sull'andamento della curva epidemiologica, vengono elaborate, in concertazione con gli Istituti Scolastici e i Comuni variazioni al programma di esercizio aggiuntivo.
M1 – Trasporti – Fabrizio Mechini Modifiche Piano Operativo Prefettizio anni 2021/22 sul TPL (sino a fine anno scolastico) Numero modifiche stimate in base alla curva epidemiologica e la conseguente capienza a bordo
Benessere socio-ambientale 2022-M1-OP-05 Accessibilità ai servizi di TPL nelle aree marginali del territorio Attivare la gestione diretta da parte della Provincia della rete debole del servizio TPL del bacino provinciale
Nell'anno 2022 si classificano tutte le linee del servizio provinciale in forti e deboli, con il confronto e i contributi del Comuni.
Tale attività è propedeutica alla progettazione del lotto debole (2023) e alla successiva indizione della gara per l'individuazione del gestore. In questo modo i bus in circolazione risponderanno alle effettive esigenze del territorio, compreso l'accesso alle reti deboli considerando che la classificazione risale al 2013
Il lavoro consiste nell’ analisi di tutte le corse a utenza zero in circolazione sull'intero bacino provinciale (rete forte 19% rete debole 37%), risposte dei territori per la rimodulazione corse e lista corse da togliere (modifica programma di esercizio)
M1 – Trasporti – Fabrizio Mechini Gestione progetto rete debole Elaborato classificazione progetto rete forte e rete debole

Elaborato di recepimento delle indicazioni dei Comuni
Benessere socio-ambientale 2022-N1-OP-01 Censimento e monitoraggio dei ponti Stipulare una nuova Convenzione con l'Università di Pisa - Facoltà di Ingegneria Civile per l'applicazione su ulteriori 50 ponti della viabilità della Provincia di Lucca delle “Linee Guida per la classificazione e gestione del rischio, la valutazione della sicurezza ed il monitoraggio dei ponti esistenti” approvate dal Consiglio Superiore dei LL. PP. con particolare riferimento allo sviluppo delle attività di censimento, ispezione e classificazione dei ponti e viadotti esistenti.
Le attività di monitoraggio da porre in essere dipenderanno dagli esiti dell'attività di censimento.
Si prevede la predisposizione e l'avvio della procedura di gara per accordo quadro per la realizzazione degli interventi urgenti che si dovessero rendere necessari a seguito delle risultanze dell'attività di censimento di cui sopra.
N1 – Viabilità – Pierluigi Saletti Stipula annuale Convenzione con Università di Pisa - Facoltà di Ingegneria Civile Stipula Convenzione con Università di Pisa - Facoltà di Ingegneria Civile
Avvio procedura di gara per individuazione operatore economico accordo quadro per interventi di manutenzione straordinaria ponti Avvio procedura di gara
Benessere socio-ambientale 2022-N1-OP-02 Interventi per la messa in sicurezza e riqualificazione dei ponti Riqualificare e mettere in sicurezza i ponti di seguito elencati, secondo quanto previsto nel programma triennale dei LL PP. N1 – Viabilità – Pierluigi Saletti SR 445 KM 39+700. Progetto di riqualificazione del Ponte Borgo Sala in Piazza al Serchio € 570.000,00 Progetti definitivi approvati
SR 445 della Garfagnana, manutenzione straordinaria delle strutture di fondazione del Ponte sul torrente Edron in loc. Pinacastrella – Comune di Camporgiano LOTTO I € 336.000,00 Procedure di gara avviate
SR 445 KM 32+100. Progetto di riqualificazione delle strutture portanti in elevazione del Ponte sul Torrente Edron Loc Piastrella, LOTTO II € 750.000,00 Procedure di gara avviate
SR 445 KM 0+100. Progetto di riqualificazione del Ponte sul torrente Lima in località Chifenti € 770.000,00
SR 445 KM 16+200. Progetto di riqualificazione del Ponte di Campia sul fiume Serchio € 1.770.000,00
SP 48 di Villa Colemandina – Ponte Attilio Vergai in Comune di Villa Collemandina – Messa in sicurezza e opere di risanamento conservativo e di miglioramento sismico € 1.600.000,00
SP 50 di Vagli. Messa in sicurezza Ponte della Tambura nbel Comune Vagli di Sotto € 2.800.000,00
SP 20 Calavorno Campia Gallicano – Messa in sicurezza del Ponte in località La Barca € 750.000,00
Benessere socio-ambientale 2022-N1-OP-03 Interventi di messa in sicurezza rete viaria provinciale e regionale - interventi strategici / opere pari o superiori a 500.000 euro Tutti gli interventi sono finalizzati alla messa in sicurezza della rete viaria, al miglioramento delle condizioni di percorribilità, al mantenimento e alla salvaguardia della pubblica incolumità fondi MIT N1 – Viabilità – Pierluigi Saletti SP1 Francigena, ampliamento tornante in Comune di Camaiore Progetti definitivi approvati
Programma straordinario Mit 2020/2024 SP 1 E 25.
INTERVENTI DI RIQUALIFICAZIONE E MESSA IN SICUREZZA - ANNUALITA' 2021-2024 € 1.500.000,00 - Annualità 2022 € 700.000,00
Procedure di gara avviate
Programma straordinario MIT 2020/2024 SS.PP. 49, 50, 66 E 67. Blocco e consolidamento dei movimenti franosi, consolidamento frane, annualità 2021-2024€ 1.350.000,00 Consegna dei lavori
Programma straordinario MIT 2019/2023 – Ricostruzione muro, blocco movimenti franosi, consolidamento dei movimenti franosi, regimazione fosso e rispristino Livelletta, SS.PP. 14, 48, 69, 61, 72 annualità 2021 – 2023 € 1.050.000,00 Collaudo
Programa straordinario MIT 2019/2023 – Consolidamento dei movimenti franosi, ricostruzione movimenti franosi, ricostruzione muri danneggiati, consolidamento di muro di sostegno SS.PP. 38, 55, 60, annualiatà 2021 – 2023 € 974.000,00
SRT 445 della Garfagnana, sistemazione della frana in località Acquabona nei Comuni di Gallicano e Castelnuovo Garfagnana – 3° LOTTO € 700.508,14
Progettazione FTE del raccordo fra la strada provinciale Bientinese e la strada Romana in località Turchetto, Comune di Altopascio
Benessere socio-ambientale 2022-N1-OP-04 Interventi per rendere maggiormente accessibili le viabilità provinciali dell'area interna Garfagnana La Provincia di Lucca è destinataria di un finanziamento da parte del MIMS di euro 6.595.436,00 per il miglioramento delle condizioni viarie della viabilità provinciale rientrante nei territori comunali dell'Area Interna Garfagnana.
Su tale Area insistono 14 Comuni della Provincia di Lucca, 1 Comune della Provincia di Pistoia e 4 Comuni della Provincia di Massa Carrara. In sede di Conferenza dei Sindaci dell’Area Interna del 20/12/2021, alla presenza dei rappresentanti delle Province di Massa Carrara e Pistoia, si è convenuto che ciascuna della tre Province afferente all’Area Interna Garfagnana fosse autonomamente il Soggetto Attuatore degli interventi nel proprio territorio, previo trasferimento delle risorse economiche previste, restando in capo alla Provincia di Lucca, in quanto soggetto avente il maggior numero di Comuni appartenenti all'Area Interna, la rendicontazione di tutti gli interventi previsti dal DM 394/2021 secondo le modalità e le tempistiche stabilite dal Decreto Ministeriale stesso.
N1 – Viabilità – Pierluigi Saletti Sottoscrizione di una Convenzione tra le Province di Lucca, Pistoia e Massa Carrara che recepisca le decisioni assunte nella citata Conferenza e, per quanto di competenza della Provincia di Lucca, 1 convenzione sottoscritta tra Enti
Esecuzione lavori della 1^ annualità del finanziamento di 4.100.000 pari a 439.696,00 da destinare ad una prima fase di interventi di manutenzione straordinaria ritenuti urgenti sulle strade provinciali dei 14 Comuni. 1 consegna lavori tratti stradali appartenenti alle strade delll'area interna (14 comuni)
Avvio procedura aggiudicazione accordo quadro Avvio procedura aggiudicazione accordo quadro
Benessere socio-ambientale 2022-N1-OP-05 Interventi relativi al ponte sul fiume Serchio per il collegamento tra la SS 12 dell’Abetone e del Brennero e la SP 1 Francigena Realizzare il nuovo ponte sul Fiume Serchio a nord della città di Lucca, previsto in numerosi accordi sottoscritti fra gli enti locali in merito alla necessità di un riassetto della viabilità della Piana ed in particolare della diminuzione dei flussi di traffico sulla circonvallazione urbana del capoluogo.
È un intervento strutturale sia sul fronte della viabilità che su quello della sicurezza del territorio e della popolazione, reso necessario dopo l'alluvione 2009 che ha isolato il territorio sulla sponda destra del fiume.
Il Progetto, cofinanziato principalmente dal Fondo per lo SVILUPPO e la COESIONE 2014-2020 consiste nella realizzazione di attraversamento del fiume con ponte e viadotto in acciaio, innesti con le viabilità esistenti con rotatorie su SS 12 e SP1, ed ha come obiettivo il collegamento stradale, parte fondamentale dell’asse sub urbano attorno al capoluogo di Lucca.
Per la realizzazione del progetto è in essere un accordo di programma stipulato con la RT denominato “Nuovo Ponte sul Fiume Serchio in Comune di Lucca”, nella provincia di Lucca, per la realizzazione di viabilità locale con funzioni di integrazione alla viabilità regionale. In relazione al suddetto intervento l'Accordo disciplina, in particolare, le modalità di erogazione delle risorse Fondi FSC stanziate come contributo straordinario ai sensi della L.R. 27 dicembre 2012 n. 77 e s.m.i.
N1 – Viabilità – Pierluigi Saletti Realizzazione nuovo ponte sul fiume Serchio Determina non aggiudicazione gara

Decreto approvazione nuovo quadro economico

Avvio procedura gara

Aggiudicazione lavori
Benessere socio-culturale 2022-A1-OP-02 Scuola per la Pace.
Promuovere sinergie ed iniziative sui temi della memoria, della cooperazione e della solidarietà internazionale
Sviluppare sul territorio provinciale azioni significative per promuovere una cultura di pace attraverso le seguenti modalità:
- rafforzamento della rete costituita da associazioni, scuole, enti impegnati su queste tematiche;
- realizzazione di incontri pubblici, iniziative, convegni.
- sostegno ad iniziative di enti, associazioni, gruppi, fondazioni.
- essere soggetto attivo, in collaborazione con enti ed associazioni del territorio, di politiche della memoria
Le tematiche nel progetto 2022 riguarderanno incontri di approfondimento su quanto sta accadendo in diverse parti del mondo, in particolare in Ucraina ed in altre parti del mondo caratterizzate dalla presenza di conflitti.
Il 2022 vede poi l'organizzazione - in collaborazione con Enti Locali e associazioni del territorio - di iniziative inerenti le politiche della memoria (Giorno della Memoria, Giorno del Ricordo, ricorrenze civili, Liberazione di Lucca, Don Aldo Mei).
A1 – Organi Istituzionali – Paolo Benedetti Guerra Ucraina - messa a disposizione delle scuole superiori del territorio di docenti esperti - in collaborazione con IMT e Università di Pisa Numero di studenti coinvolti nelle iniziative inerenti ne politiche attive della memoria
Politiche della Memoria - organizzazione di incontri, mostre di approfondimento su tali tematiche Numero di studenti coinvolti nei momenti di approfondimento sul tema della guerra in Ucraina
Approfondimenti - organizzazione iniziative, in collaborazione con enti ed associazioni del territorio, sul tema della guerra in Ucraina Numero sinergie (eventi promossi in collaborazione) con Enti Locali e scuola del territorio
Benessere socio-culturale 2022-A7-OP-02 Promuovere una cultura di parità e pari opportunità attraverso progetti, iniziative, attività di informazione e sensibilizzazione. Promuovere il rispetto dell'universalità dell'esercizio dei diritti di uomini e donne, eliminare stereotipi associati al genere, promuovere e difendere la libertà e l'autodeterminazione della donna, sostenere le capacità artistiche e professionali femminili, favorire lo sviluppo della qualità della vita attraverso politiche di conciliazione dei tempi di lavoro, di relazione, di cura parentale e formazione, promuovere l'equa distribuzione delle responsabilità familiari e della maternità e paternità responsabili, promuovere la partecipazione delle donne alla vita politica e sociale in collaborazione con la Consigliera di Parità e con la Commissione Pari Opportunità provinciale, le istituzioni locali, l’azienda usl, le scuole e il privato sociale. A7 – Politiche di genere – Paolo Benedetti 8 MARZO E DINTORNI Promuovere iniziative per la sensibilizzazione della cittadinanza sui temi delle politiche di genere 8 MARZO E DINTORNI -Convegni/mostre/laboratori didattici/collaborazioni attivate sul territorio per la promozione della figura femminile
Rassegna LUCCA JAZZ DONNA. Promuovere i talenti femminili LUCCA JAZZ DONNA - Numero partecipanti ai concerti e alle iniziative correlate
LUCCA FAMILY NET - Promuovere la conciliazione sul territorio provinciale mediante contributi ad Enti e Aziende Lucca Family Net - Numero di Enti/Aziende sostenuti per l'acquisizione della Certificazione Family Audit
EDUCARE ALLE DIFFERENZE - Progetto di destrutturazione degli stereotipi di genere per gli alunni delle scuole superiori con la collaborazione dei CAV del territorio Educare alle differenze - Numero Istituti scolastici coinvolti
Partecipazione al Bando emesso dalla RT mediante candidatura Progetto "Sostegno alla Parità" Approvazione del Progetto candidato a valere sul Bando della RT
Progetto LONG LIFE LEARNING - Stipula convenzione con l'Università della Terza Età (UNIDEL) per la realizzazione di un ciclo di conferenze Stipula convenzione con UNIDEL per ciclo di conferenze gratuite
Benessere socio-culturale 2022-A7-OP-03 Promuovere una cultura di inclusione e di pari dignità a soggetti particolarmente svantaggiati L'obiettivo si propone di promuovere e favorire il rispetto dei diritti di cittadinanza sociale, l’autonomia individuale, la non discriminazione, la coesione sociale, l’eliminazione delle condizioni di disagio e di esclusione volte al ben-essere dei cittadini tramite la realizzazione di progetti ed interventi a questo finalizzati. A7 – Politiche di genere – Paolo Benedetti PROGETTO SIPROIMI - Favorire l'integrazione e la ri-conquista dell'autonomia a soggetti titolari di protezione internazionale o in particolari situazioni di disagio (Afghani e Ucraini) Progetto SIPROIMI - Beneficiari accolti annualmente nel progetto
Attivare prestazioni lavorative svolte a beneficio della comunità (LAVORI PUBBLICA UTILITA') finalizzate a ridurre il ricorso alla pena carceraria e ad offrire la possibilità di responsabilizzarsi e risocializzarsi LPU/MAP attivati annualmente
Benessere socio-culturale 2022-A7-OP-04 Promuovere una cultura di parità e pari opportunità per i giovani e per i minori Per il raggiungimento dell’obiettivo si prevedono due principali attività:
IL CANTIERE - Le attività de Il Cantiere (ex-Ostello) consistono nel sostenere il protagonismo dei giovani offrendo loro spazi (sala polivalente, sala lettura, sala prove, ecc) dove poter realizzare le loro attività e dove proporre le loro iniziative. Esse mirano a favorire la partecipazione azttraverso percorsi di cittadinanza attiva anche in ottica di prevenzione del disagio. Inoltre si offre la possibilità di avere spazi condivisi come sede alle associazioni di volontariato che ne sono sprovviste.
SOGGIORNI ESTIVI - Attività realizzata in collaborazione con la Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca dedicata a minori appartenenti a famiglie meno abbienti, spesso esclusi da esperienze educative e di socializzazione rilevanti.
A7 – Politiche di genere – Paolo Benedetti Organizzare e gestire, in collaborazione con la Fondazione CRL, un programma di vacanze estive dedicato a minori appartenenti a famiglie meno abbient SOGGIORNI ESTIVI - Numero di minori partecipanti
IL CANTIERE - Sostenere il protagonismo dei giovani offrendo loro spazi dove poter realizzare le loro attività e dove proporre le loro iniziative, anche in ottica di prevenzione del disagio. SOGGIORNI ESTIVI - misurazione livello di gradimento degli utenti mediante somministrazione di questionario (apprezzamenti positivi > 50% partecipanti)
Progetto CLOSING THE GAP - Contrasto alla dispersione scolastica IL CANTIERE - Misurare il grado di customer satisfaction attraverso la rilevazione del numero dei beneficiari e fruitori della struttura e delle attività realizzate al suo interno

Candidatura a valere sull'Avviso del Ministero Politiche Giovanili del Progetto STAY IN 2
Benessere socio-culturale 2022-A7-OP-05 Contrasto della violenza di genere Promuovere strategie condivise finalizzate al contrasto della violenza di genere tramite la realizzazione di progetti ed interventi a questo finalizzati. L'attività dovrà incidere trasversalmente sull'intera popolazione anche attraverso la collaborazione con le Istituzioni presenti sul territorio e il sostegno alle attività del Volontariato e Terzo Settore. A7 – Politiche di genere – Paolo Benedetti Coordinamento delle azioni previste dal Protocollo per la promozione di strategie finalizzate al contrasto alla violenza di genere Stesura e candidatura progetto di contrasto alla violenza di genere per partecipazione a bando ministeriale
25 Novembre FIOCCO BIANCO - Giornata internazionale di contrasto alla violenza di genere CAMPAGNA FIOCCO BIANCO - Convegni/mostre/laboratori didattici e collaborazioni attivate sul territorio per il contrasto al fenomeno della violenza di genere
Attività istruttoria, stesura e partecipazione a bando ministeriale con un progetto di contrasto alla violenza di genere
Benessere socio-culturale 2022-E1-OP-01 Migliorare la gestione del patrimonio mobiliare e razionalizzare le locazioni Rirganizzazione degli inventari del patrimonio mobiliare dell'Ente con assegnazione dei beni non di interesse storico (che resteranno assegnati all'Ufficio Patrimonio) ai Dirigenti consegnatari. Si procederà anche in un'analisi dei contratti di locazione passiva finalizzata alla formulazione di proposte alternative alla locazione passiva stessa. E1 – Beni demaniali e patrimoniali – Fabrizio Mechini Riorganizzazione inventari patrimonio mobilare dell'Ente Verbali di consegna beni mobili ai Dirigenti
Analisi contratti di locazione n. 2 magazzini Vignola e n. 1 magazzino Tempagnano Analisi uso immobile e quadro dei costi
Benessere socio-culturale 2022-E1-OP-02 Concessione palestre per uso extrascolastico L'obiettivo è quello di assegnare le palestre per uso extrascolastico e la gestione della nuova palestra in corso di realizzazione nell'ex Cavallerizza Ducale E1 – Beni demaniali e patrimoniali – Fabrizio Mechini Concessione palestre Bando concessione/gestione palestre
Gestione palestra ex Cavallerizza Ducale
Benessere socio-culturale 2022-E5-OP-01 Incrementare il livello di fruibilità dei beni culturali di proprietà della Provincia di Lucca da parte delle istituzioni che hanno sede in detti immobili, dei cittadini della Provincia, dei visitatori Con riferimento alla Caserma Carabinieri Cortile degli Svizzeri si segnala che i ribassi dell'intervento relativo alla manutenzione facciate Palazzina Archivi verranno utilizzati per la realizzazione messa in sicurezza e chiusura terrazzino Palazzina Archivi.
Con riferimento alla Caserma Carabinieri Cortile degli Svizzeri - progetto per ampliamento locali ad uso uffici e abitazioni si precisa che l'ampliamento verrà realizzato recuperando gli spazi al P.1 e P.2 già utilizzati dalla Regione e dall'alloggio del custode.
Con riferimento a Villa Argentina - progetto antincendio si precisa che l'affidamento lavori avverrà entro 60 gg dal rilascio dell N.O. della Soprintendenza e che l'esecuzione dei lavori avverrà entro 6 mesi dall'affidamento lavori
E5 – Fabbrica del Palazzo – Fabrizio Mechini Palazzo Ducale - Restauro sala Maria Luisa € 2.400.000,00 AFFIDAMENTO INCARICHI PROFESSIONALI
Palazzo Ducale - Interventi di restauro, messa in sicurezza di elementi lapidei e di infissi di persiana del prospetto di Piazza Napoleone € 143.858,40 AFFIDAMENTO LAVORI
Caserma dei Carabinieri Cortile degli Svizzeri - Progetto di restauro e riqualificazione € 70.000,00
Caserma Carabinieri in Cortile degli Svizzeri - Riqual. Palazzina interna II lotto - Restauro e complet. copertura palazzina interna ed opere edili nel locale da adibire a spogliatoio - Messa in sicurezza del terrazzo esterno € 16.640,00
Caserma Carabinieri Cortile degli Svizzeri - progetto per ampliamento locali ad uso uffici e abitazioni
Villa Argentina - Interventi per l'ottenimento del C.P.I. € 125.000,00
Ponte delle Catene - Loc. Fornoli e Chifenti (LU) Intervento di sostituzione di porzioni lignee e dell'impianto di illuminazione – Intervento di sostituzione di alcune parti del tavolato € 173.000,00
Benessere socio-culturale 2022-I5-OP-01 Miglioramento dei Servizi Culturali dei Musei e Beni Culturali della Provincia di Lucca e loro promozione La Provincia di Lucca intende riavviare le attività museali superando la fase di sospensione o rallentamento delle attività dovute all'emergenza sanitaria COVID.
Per il Museo del Risorgimento: Riapertura su prenotazione del Museo per il conseguente riavvio delle attività in presenza e delle visite guidate per i visitatori. Organizzazione di conferenze tematiche che saranno diffuse anche attraverso i canali social della Provincia di Lucca.
Per il Museo Etnografico di San Pellegrino in Alpe: Riapertura del Museo di San Pellegrino in Alpe nel periodo maggio/ottobre 2022; realizzazione di eventi in collaborazione con l'Università di Pisa nell'ambito del progetto INCULTUM
I5 – Valorizzazione beni di interesse storico artistico e attività culturali – Paolo Benedetti Attività volta al miglioramento e comunicazione dei servizi museali della Provincia di Lucca: Museo del Risorgimento e Museo di S.Pellegrino in Alpe Realizzazione eventi

n. di visitatori
Benessere socio-culturale 2022-I5-OP-02 Attività di coordinamento della Rete documentaria lucchese e gestione della Biblioteca del CTP Coordinare la Rete documentaria lucchese attraverso il Comitato tecnico di Rete, l’ Assemblea di rete ed i tavoli di progetto.
Gestione della Biblioteca del CTP e delle funzioni ordinarie a carico della Provincia previste dalla Convenzione.
Potenziare la Rete attraverso l'acquisizione di finanziamenti straordinari destinati alle attività innovative: elaborazione proposte progettuali, presentazione candidature, monitoraggio delle attività e rendicontazione.
Ampliare il patrimonio documentario della Rete.
I5 – Valorizzazione beni di interesse storico artistico e attività culturali – Paolo Benedetti rinnovo della convenzione della rete documentaria lucchese n. di volumi acquistati dalla rete
Gestione delle attività di competenza nell'ambito della Convenzione numero di adesione bandi
Partecipazione a bandi regionali e nazionali per l’individuazione di risorse per il finanziamento delle attività. elaborazione proposte progettuali, presentazione candidature, monitoraggio delle attività e rendicontazione
Attività della Biblioteca del CTP come Centro Servizi di Rete per l’incremento del patrimonio librario della Rete bibliotecaria e supporto alle attività di promozione della lettura e di informatizzazione/catalogazione
Benessere socio-culturale 2022-I5-OP-03 Attività culturali del Sistema Museale territoriale della Provincia di Lucca: Festival dei Musei del Sorriso prima edizione In collaborazione con l'Ente Capofila, la Fondazione Paolo Cresci per la storia dell'Emigrazione italiana,procedere al completamento delle procedure di costituzione degli organi del sistema museale (Presidente e Vice Presidente Assemblea, Comitato Scientifico).
L'attività principale dal punto di vista del rilancio e visibilità dei musei aderenti, è per il 2022 il FESTIVAL che comprenderà 35 eventi, su tutto il territorio provinciale, denominato "I MUSEI DEL SORRISO" effettuato in collaborazione con Fondazione Toscana Spettacolo, alcune compagnie teatrali e associazioni culturali del territorio per rafforzare il legame con le realtà presenti a livello locali (15 comuni, 27 musei, 5 compagnie teatrali, 2 teatri, 5 associazioni culturali).
I5 – Valorizzazione beni di interesse storico artistico e attività culturali – Paolo Benedetti Completamento costituzione organi per garantire funzionamento Sistema Museale: nomina Presidente, Vice Presidente Assemblea e Comitato Scientifico e inizio attività numero eventi organizzati per i musei aderenti al sistema museale e rilevazione presenze
Supporto alla Fondazione Paolo Cresci per la partecipazione al bando regionale sui sistemi museali e realizzazione eventi Presenze rilevate in collaborazione con i musei
Supporto alla Fondazione Paolo Cresci per l'organizzazione del Festival denominato i Musei del Sorriso Rilevazione soggetti che accedono al sito web (contatore accessi)
Benessere socio-culturale 2022-I5-OP-04 Valorizzazione e fruizione dei beni culturali di proprioetà della Provincia di Lucca Valorizzare il patrimonio culturale di cui la Provincia di Lucca è proprietaria tra i quali
- il complesso monumentale di Palazzo Ducale, posto in Lucca, che oltre ad essere sede di uffici pubblici (Provincia, Prefettura, Carabinieri), comprende le sale monumentali adibite alla realizzazione di mostre, convegni, conferenze, presentazioni libri ed altre iniziative culturali e non e gli spazi esterni di cortile degli Svizzeri e di Cortile Carrara;
- Villa Argentina, posta in Viareggio, con i relativi spazi esterni, che oltre ad ospitare uffici provinciali e comunali, ha la funzione di sede espositiva e centro culturale e turistico;
- Fortezza di Montalfonso, posta in Castelnuovo Garfagnana, che presenta all'interno del perimetro fortificato aree verdi accessibili al pubblico ed edifici che, oltre ad essere adibiti ad uffici provinciali, nel corso dell'anno, sono adibiti ad attività seminariali, convegnistiche e formative.
I5 – Valorizzazione beni di interesse storico artistico e attività culturali – Paolo Benedetti Valorizzazione e fruizione della Fortezza di Mont'Alfonso numero visitatori della Fortezza di mont'Alfonso
Valorizzazione e fruizione di Villa Argentina numero visitatori di villa Argentina
Valorizzazione e fruizione di Palazzo Ducale numero eventi culturali a Palazzo Ducale
Partecipazione a Reti e progetti comunitari per la valorizzazione del patrimonio culturale provinciale
Benessere socio-culturale 2022-I5-OP-05 SUPPORTO AI COMUNI IN MATERIA CULTURALE La Provincia, in coerenza con le Linee di mandato "La Provincia come Casa dei Comuni e dei Sindaci", supporta degli Enti locali in materia culturale assumendo diversi ruoli tra i quali quello di coordinare realtà già esistenti e consolidate come la rete documentaria lucchese e il sistema museale, di intercettare possibili fonti di finanziamento, di informazione sui bandi esistenti, di collaborazione anche attraverso elaborazioni concettuali, forme di coprogettazione e/o messa a disposizione di spazi, strutture, strumenti di comunicazione ecc.
Quindi attività di comunicazione e condivisione con gli stakeholder.
I5 – Valorizzazione beni di interesse storico artistico e attività culturali – Paolo Benedetti Monitoraggio delle opportunità di finanziamento in materia culturale n. eventi in coprogettazione
Segnalazione ai comuni in base ai criteri individuati dai bandi
Supporto tecnico all'individuazione degli interventi e all'elaborazione dei contenuti progettuali
Supporto alla comunicazione e alla logistica degli eventi
Benessere territoriale e sicurezza 2022-N5-OP-01 Redazione del PTC a seguito di accordo con RT ex L.R. 73/2018, art. 23 - Approvazione variante - sistema informativo territoriale Approvare l'atto di pianificazione del PTC di cui all'art. 17 della LR 65/2014. A seguito della pubblicazione della DCP che adotta la variante, si procede all'istruttoria delle osservazioni pervenute, alle controdeduzioni relative da parte dell'ufficio.
È quindi prevista l’approvazione con DCP della variante del PTC previo procedimento di adeguamento/conformazione paesaggistica a seguito dell'espressione positiva della conferenza paesaggistica regionale. La comunicazione è espletata dal garante della comunicazione e partecipazione e procede, in parallelo, al procedimento di VAS (endoprocedimento) che vede l'autorità competente nell'ufficio ambiente provinciale.
L’amministrazione ha avviato un percorso che mira alla costituzione di un unico Servizio Pianificazione Territoriale - SIT - che, superando le consolidate divisioni per disciplina e/o settore, mira ad integrare le diverse fonti per supportare le diverse attività. In attuazione delle previsioni normative (fra cui Codice per l’Amministrazione Digitale, direttiva europea INSPIRE o il Piano Triennale per l’informatica nella Pubblica Amministrazione di AGID), i dati che così facendo vengono progressivamente integrati, verificati e consolidati, possono essere pubblicati anche in forma aperta (open data, open service, webGIS).
N5 – Urbanistica e programmazione territoriale – Fabrizio Mechini Istruttoria contributi pervenuti a seguito della pubblicazione dell'avvio del procedimento - conclusione fase di partecipazione e comunicazione - elaborazione documenti per adozione del piano Adozione variante con delibera di consiglio
Adozione variante Creazione archivio digitale dati SIT su apposita cartella di rete
Sistema informativo territoriale: riorganizzazione e implementazione dei dati del SIT Pubblicazione pagina aggiornata ‘Pianificazione Territoriale’ sul sito web
Benessere territoriale e sicurezza 2022-P1-OP-01 Coinvolgimento informativo della cittadinanza sulle azioni svolte dalla Provincia nell’esercizio delle competenze restituite in materia di ambiente Esercitare le azioni amministrative di competenza in materia di gestione dei rifiuti e tutele dell’ambiente, utilizzandole anche come strumento di sensibilizzazione dei cittadini e delle imprese sul tema della tutela dell’ambiente. Partecipazione ai tavoli di lavoro regionali che promuovono la restituzione delle deleghe in materia ambientale come modalità idonea a garantire l’effettiva e sistematica tutela dell’ambiente a livello locale.
Ai fini della programmazione partecipativa nel 2022 è prevista la fase di ricognizione degli stakeholder ed una prima azione di comunicazione agli stessi della programmazione.
P1 – Organizzazione smaltimento rifiuti – Luigi De Angelis Avvio gestionale JPolizia numero controlli effettuati in aziende
Redazione di un documento di analisi sullo stato dell'arte nell'implementazione controlli sul territorio ordinanze ingiunzione o di archiviazione
Aggiornamento piano di controllo in materia ambientale azioni comunicative / informative (comunicati stampa, eventi e riunioni, interventi nelle scuole)
Autorità competente VAS PTC aggiornamento piano controlli in materia ambientale
Informazione all'utenza e nelle scuole sull'andamento dei controlli in materia ambientale certificati di iscrizione o divieto inizio attività
Transizione della gestione del contenzioso da modalità esterna ad interna (Ufficio legale)
Benessere territoriale e sicurezza 2022-P1-OP-02 Monitoraggio della viabilità provinciale ed altri luoghi sensibili mediante fototrappole Promozione di un piano articolato e complessivo di controlli in materia ambientale, sia direttamente sia mediante convenzione con altri Corpi di Polizia presenti sul territorio. Comprende i procedimenti in materia di violazioni della relativa normativa e dei regolamenti e gestione del relativo contenzioso.
Ai fini della programmazione partecipativa nel 2022 è prevista la fase di ricognizione degli stakeholder.
P1 – Organizzazione smaltimento rifiuti – Luigi De Angelis Mappatura siti a rischio viabilità provinciale (con Settore Viabilità) somme incassate per diritti e sanzioni
Appalto servizio movimentazione fototrappole intelligenti numero siti viabilità messi sotto monitoraggio
Attribuzione contributi per acquisto ed installazione fototrappole ad enti locali convenzionati numero fototrappole installate da comuni convenzionati
Avvio servizio movimentazione fototappole avvio movimentazione fototrappole su territorio
Benessere territoriale e sicurezza 2022-Q5-OP-01 Promozione di un rapporto positivo della popolazione rispetto alla fauna presente sul territorio, volto alla soluzione delle criticità mediante azioni costruttive. Partecipazione alle azioni regionali di controllo della fauna selvatica. Contribuzione al miglioramento del rapporto della popolazione con i contesti naturali presenti sul territorio.
Promozione di un piano articolato e complessivo di controllo attuato sia direttamente che mediante il coordinamento delle associazioni di volontariato.
Ai fini della programmazione partecipativa per il 2022 è prevista la fase di ricognizione degli stakeholder nonchè alcune azioni di comunicazione agli stessi della programmazione.
Q5 – Vigilanza provinciale – Luigi De Angelis Servizi formativi ed informativi per la popolazione interessata da rapporti critici con la fauna selvatica in collaborazione con le associazioni di volontariato numero di servizi effettuati per lo svolgimento di interventi da parte di GGV
Riorganizzazione di un sistema di vigilanza strutturato anti-bracconaggio numero di servizi effettuati per lo svolgimento di interventi da parte di vigili provinciali
Aggiornamento piano di controllo in materia ittico venatoria rapporto NUI ricevuti ed istruiti
Avvio gestione servizi polizia provinciale mediante Zerogys numero servizi di controllo in ambienti naturali a rischio illeciti
Informazione all'utenza e nelle scuole sull'andamento della gestione della fauna e della vigilanza ittico-venatoria aggiornamento piano di controllo in materia ittico-venatoria

rapporto tra domande di riconoscimento GGV e riconoscimenti effettivi

diffusione report informativi su controllo fauna selvatica e vigilanza ittico venatoria
Benessere territoriale e sicurezza 2022-Q5-OP-02 Implementazione sicurezza della circolazione sulla viabilità provinciale mediante pattugliamento e utilizzo strumenti di controllo automatizzati Prosecuzione delle azioni volte a garantire la sicurezza delle strade sia mediante strumenti di controllo automatizzati che mediante l’azione di pattugliamento della Polizia Provinciale.
Ai fini della programmazione partecipativa per il 2022 è prevista la fase di ricognizione degli stakeholder.
Q5 – Vigilanza provinciale – Luigi De Angelis Transizione gestionale da Concilia a JPolizia numero servizi di pattugliamento misti su Codice Strada e trasporto rifiuti
Avvio e sperimentazione dispositivi controllo a distanza velocità veicolare numero servizi controllo pertinenze stradali (concessioni, autorizzazioni, pubblicità, ecc.)
Riorganizzazione di un sistema di vigilanza strutturato sulla viabilità provinciale a fine misto (Codice Strada e trasporto rifiuti) somme introitate da parte di Comuni per sanzioni elevate mediante controllo a distanza velocità veicolare
Aggiornamento piano di controllo in materia Codice della Strada aggiornamento piano di controllo in materia Codice della Strada
Transizione della gestione del contenzioso da modalità esterna ad interna (Ufficio legale e/o Comandante) elaborazione e diffusione report sulla sicurezza della circolazione sulla viabilità provinciale
Valutazione della fattibilità ed eventuale predisposizione di una proposta di modifica del decreto prefettizio in materia di tratti da sottoporre a controllo con strumenti di controllo a distanza della velocità veicolare
Benessere territoriale e sicurezza 2022-Q5-OP-03 Implementazione e messa a sistema di controlli D.Lgs 152/2006 sia su strada che nelle aziende presso cui sono segnalate criticità Promozione di un piano articolato e complessivo di controlli in materia ambientale, sia direttamente sia mediante convenzione con altri Corpi di Polizia presenti sul territorio. Comprende i procedimenti in materia di violazioni della relativa normativa e dei regolamenti e gestione del relativo contenzioso.
Ai fini della programmazione partecipativa per il 2022 è prevista la fase di ricognizione degli stakeholder ed una prima azione di comunicazione agli stessi della programmazione.
Q5 – Vigilanza provinciale – Luigi De Angelis Riorganizzazione di un sistema di vigilanza strutturato mediante utilizzo fototrappole numero servizi pattugliamento stradale
Aggiornamento piano di controllo in materia ambientale numero movimentazione di fototrappole
Transizione della gestione del contenzioso da modalità esterna ad interna (Ufficio legale e/o Comandante) numero servizi di controllo in aziende
Informazione all'utenza e nelle scuole sull'andamento dei controlli in materia ambientale aggiornamento piano di controllo in materia ambientale (con Ambiente)

diffusione report informativi e/o interventi nelle scuole su controllo ambientale
Benessere territoriale e sicurezza 2022-R5-OP-01 Sviluppo e miglioramento della cultura di Protezione Civile e della capacità di risposta del personale interno, degli EELL, del volontariato e della cittadinanza Il potenziamento della capacità di risposta a tutela della comunità civile a seguito di eventi calamitosi è dato anche dalle attvità di prevenzione e diffusione della conoscenza e della cultura della protezione civile alla popolazione. Tale cultura aumenta la resilienza della comunità e favorisce la partecipazione del cittadino alle attività del servizio Nazionale di Protezione Civile. R5 – Protezione Civile – Fabrizio Mechini Iniziative di informazione e sviluppo della cultura di protezione civile per la popolazione Iniziative di informazione
Iniziative di formazione per il personale interno Iniziative di formazione
Realizzazione del nuovo sito internet di protezione civile provinciale Nuovi siti realizzati
Benessere territoriale e sicurezza 2022-R5-OP-02 Aggiornamento del Piano Provinciale di Protezione Civile La pianificazione di protezione civile è la principale attività di prevenzione non strutturale del Servizio Nazionale di Protezione Civile, è lo strumento necessario ad accrescere in tempo ordinario la consapevolezza del rischio, organizzare e porre a fattor comune le risorse umane e strumentali disponibili, “costruire” capacità e professionalità e garantire il raccordo tra diverse amministrazioni e enti, sulla base di una strategia condivisa. Un piano di protezione civile non è quindi solo l’insieme delle procedure operative di intervento in caso di emergenza, ma anche lo strumento attraverso cui definire l’organizzazione operativa della struttura di protezione civile per lo svolgimento di tutte le attività di protezione civile, l'Ufficio di Protezione Civile si propone come obiettivo finale del triennio l'aggiornamento del Piano Provinciale di Protezione Civile. I piani e i programmi di gestione e tutela e risanamento del territorio e gli altri ambiti di pianificazione strategica territoriale devono essere coordinati con i piani di protezione civile al fine di assicurare la coerenza con gli scenari di rischio e le strategie operative ivi contenuti, per questo l'attività prevede il raccordo con i Settori dell'Amministrazione che gestiscono il PTC ed il SIT, per l'indispensabile organizzazione e fruizione dei dati geografici indispensabili alla pianificazione di protezione civile con un sistema webgis. R5 – Protezione Civile – Fabrizio Mechini Aggiornamento Piano provinciale integrato di protezione civile Atto di approvazione del progetto di piano

Note di avvio dei tavoli di lavoro

Attivazione della piattaforma webgis
Benessere territoriale e sicurezza 2022-R5-OP-03 Azioni per il miglioramento della gestione delle emergenze di protezione civile Per poter fronteggiare le calamità naturali e superare le emergenze, si persegue il miglioramento della capacità operativa e di risposta agli eventi della Struttura Provinciale di Protezione Civile attraverso il potenziamento della sala operativa provinciale di protezione civile e il potenziamento delle risorse dedicate all’attività di protezione civile. R5 – Protezione Civile – Fabrizio Mechini Iniziative di potenziamento struttura di protezione civile Iniziative di potenziamento struttura di protezione civile
Assegnazione contributi ad Associazioni di Volontariato Numero procedure contributive
Public governance 2022-A1-OP-04 Distretto di Economia Civile - ricerca di soluzioni innovative per nuovi stili di vita e di impresa che siano sempre più in sintonia, per una migliore qualità della vita e dell’ambiente, sia a vantaggio dei cittadini di oggi che di domani Procedere con le attività previste dal Distretto di economia civile della Provincia di Lucca, istituito con Decreto Deliberativo n. 18/2021. Insieme a imprese, cooperative, associazioni e Comuni la Provincia intende:
• Innovare le azioni sociali, ambientali ed economiche per rispondere contemporaneamente alle fragilità emergenti e alle necessarie responsabilità rispetto all'ambiente.
• Misurare l'impatto di un territorio in termini di ecologia integrale (ovvero crescita di un territorio in termini socio-ambientali).
• Alimentare la inderogabile necessità di costruire risposte locali attraverso il contributo non solo di una parte ma di tutti i potenziali attori (dell'Economia, della società civile, della formazione, dei cittadini, del Pubblico).
• Sostenere un'evoluzione del tessuto economico e produttivo che sappia fare dell'ecologismo integrale e dell'innovazione la cifra del suo grado di competitività nei mercati globali.
Tale obiettivo prevede inoltre la collaborazione con la "Laterza Edizioni" per l'organizzazione a Palazzo Ducale, nel mese di ottobre 2022, del "Pianeta Terra Festival" che si terrà anche in altre sedi istituzionali della città.
A1 – Organi Istituzionali – Paolo Benedetti Incontri sui temi di sviluppo
e di consolidamento dell’economia civile nei territori e nei Distretti
Numero partecipanti agli incontri "Pillole di economia civile"
Contributo - da parte della Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca - per sostegno tesi di laurea sui temi dell'economia civile Numero degli Enti Locali coinvolti nel Distretto di Economia Civile
Coinvolgimento degli Enti Locali nel Distretto di Economia Civile Individuazione candidato a svolgere tesi di laurea sui temi dell'economia civile
Public governance 2022-B4-OP-02 Aggiornamento del Piano di Formazione nell'ottica del PIAO. Organizzazione di corsi di aggiornamento professionale rivolto ai Comuni e al personale interno. Aggiornare il Piano di Formazione nell'ottica del PIAO e organizzare corsi di aggiornamento professionale per il di Performance
E' intenzione dell'amministrazione aderire al progetto “Competenze digitali per la PA” promosso dal Dipartimento della Funzione Pubblica che definisce un percorso di sviluppo delle competenze digitali coerente con i fabbisogni della propria organizzazione.
Si provvederà a rinnovare l’adesione alla procedura prevista dal Bando “Valore PA”, rivolto ai dipendenti pubblici, promosso e finanziato dall’INPS e finalizzato alla partecipazione a corsi di formazione proposti prevalentemente da atenei universitari, in collaborazione con soggetti pubblici o privati.
Verranno organizzati, in collaborazione con la Direzione Generale, corsi di formazione in materia di PIAO, Trasparenza e Anticorruzione, rivolti ai dipendenti dell'Ente e a favore dei Comuni del territorio che aderiranno all'Accordo di collaborazione, a partire dal mese di giugno. Nel mese di dicembre si prevedono corsi rivolti a tutto il personale su programmazione, organizzazione e leadership.
B4 – Gestione del personale – Massimiliano Bendinelli Formazione del Piano della Formazione e attuazione A - Elaborazione piano della formazione

B - Corsi di formazione esterni ed interni autorizzati

Questionari sulla qualità della formazione - valutazione risultati

Piano Formazione sui temi della Trasparenza e Anticorruzione in ottica PIAO per dipendenti provinciali e comunali, corso ai dipendenti su programmazione organizzazione e controllo

Indicatore di realizzazione di misura di prevenzione e trasparenza
Public governance 2022-C7-OP-01 La Provincia come casa dei Comuni - Supportare i Comuni del territorio Programmare in maniera integrata con il territorio le attività di supporto tecnico-amministrativo ai Comuni in maniera tale da rispondere alle esigenze emerse nei settori oggetto del censimento avvenuto nel 2021 e nei primi mesi del 2022, rispetto ai temi della: digitalizzazione, trasparenza e anticorruzione, programmazione.
A partire dall'esperienza consolidata in ambiti specifici (quali i servizi di progettazione e di gestione per i finanziamenti comunitari Ufficio Europa, stazione appaltante, Data Protection Officer, raccolta e di analisi di dati socio-economici a supporto della programmazione da parte dell'Ufficio di Statistica) l'obiettivo è quello di procedere ad una rilevazione sistematica delle esigenze dei Comuni, al fine di addivenire ad un programmazione ed un'offerta di servizi di assistenza che possa essere il più aderente possibile ai bisogni del territorio e che valorizzi a pieno le competenze della Provincia.
A tal fine, la Direzione Generale, avvierà tre progetti di supporto negli ambiti di competenza: per la redazione degli atti di programmazione (dal DUP al PIAO con particolare riguardo alle tematiche di Trasparenza e Anticorruzione). Sui temi della trasparenza e anticorruzione, con focus group specifici e formazione professionale
Infine sulla transizione al digitale attraverso tavoli di concertazione. Un quarto supporto di ordine finanziario prenderà il via, insieme all'Ufficio Bilancio, l'individuazione di comuni campione a cui applicare gli indici di bilancio (capacità finanziaria).
C7 – Programmazione controllo di gestione – Roberto Gerardi Supporto in tema di Programmazione strategica A - Comuni partecipanti (scelta di una forma di collaborazione non formalizzata con accordi sottoscritti che favorisce l'adesione e la partecipazione del personale)
Supporto in tema di Transizione al Digitale in quanto Ufficio per la Transizione al Digitale unitamente al CED B - Indice di gradimento degli interventi svolti a supporto dei Comuni (analisi costumer satisfaction)
Supporto in tema di Trasparenza e Anticorruzione Presentazione linee comuni convegno finale in tema di trasparenza anticorruzione antiriciclaggio
Supporto in collaborazione con l'ufficio Bilancio per analisi finanziaria tramite indicatori: individuazione indicatori e formalizzazione accordo con i comuni campione
Public governance 2022-C7-OP-02 Atti di programmazione e controllo strategico: Dup e Peg in ottica PIAO Reddarre il DUP 2022-24 (documento unico di programmazione) PIAO (piano integrato di attività e organizzazione) inserendo il concetto di valore pubblico.
Applicare il modello di Public Governance attraverso l'anticipazione nel Documento Unico di Programmazione (DUP previso dal Dl.vo 267/2000, art. 170) degli elementi innovativi del Piano Integrato di Attività e Organizzazione (PIAO previsto dal DL 80/2021, art. 6, convertito con L. 113/2021), condividendo con i Dirigenti il metodo per addivenire ad uno strumento di programmazione innovativo ed integrato.

L'Ufficio si occupa di dare indicazioni ai Settori ed, in particolar modo, nel corso del 2022, attraverso le seguenti attività, anche di formazione.
C7 – Programmazione controllo di gestione – Roberto Gerardi DAL DUP AL PIAO - programmazione che tiene conto del valore pubblico, degli indicatori di impatto, della formazione al personale Approvazione DUP in ottica PIAO
Costruzione del PEG in chiave PIAO - Concertazione con i settori ed adeguamento sistema informativo Adozione e approvazione PEG
Presentazione del PIAO e attività di formazione Adozione, approvazione, presentazione del PIAO
Redazione del PIAO on line ed approvazione ai termini di legge (slittati al 31.12.2022) Corso di formazione al personale su programmazione, organizzazione e leadership
Monitoraggio e modifiche di PEG
Public governance 2022-C7-OP-03 Piano anticorruzione e trasparenza anche in quanto sezione del PIAO - Gruppo di lavoro controllo interno atti Programmare le misure di prevenzione del PTPCT nel contesto del Piano Integrato di attività ed organizzazione (PIAO), a presidio dei 6 valori pubblici, degli obiettivi strategici ed operativi individuati nel Documento Unico di Programmazione (DUP), in applicazione di quanto sancito dall’art. 6 del D.L 80/2021, convertito in Legge n.113/2021-.
Coinvolgere cittadini e portatori di interessi nell’intero ciclo della performance.
Potenziare il istema di audit con il controllo successivo di regolarità amministrativa, il monitoraggio delle misure di prevenzione dell’illegalità, ivi inclusa la trasparenza, nell’ottica di un miglioramento anche della prevenzione.
A supporto del PIAO e delle procedure PNRR, il Gruppo interno di controllo atti, si propone di estendere le proprie attività a supporto del complesso processo di utilizzo dei fondi PNRR rapportato alle misure di controllo..
C7 – Programmazione controllo di gestione – Roberto Gerardi Redazione del PTCPT in chiave PIAO - adeguamento a sezione del PIAO ed inserimento misure antiriciclaggio per PNRR e PNC - Azioni di sistema e prgramamzione della revisione sezione del sito Redazione PTCPT in chiave PIAO entro il 30 aprile 2022
Attuazione del piano anticorruzione e trasparenza con coinvolgimento del gruppo di lavoro interno controllo atti, allargato al gruppo di lavoro atti di programmazione - attività formativa - indviduazione referenti per l'attuazione del Piano 2022-24 Revisione sezione PIAO per Trasparenza e Anticorruzione entro il 31 ottobre 2022
Monitoriaggio straordinario delle pubblicazioni in sezione trasparente quinquiennio 2018-2022 in condivisione con il gruppo di lavoro controllo interno atti - integrazioni per ANAC Individuazione referente per PTCPT/Sezione PIAO e feed back del gruppo di lavoro interno controllo atti
Public governance 2022-F1-OP-01 Implementazione del ruolo della Stazione unica appaltante anche alla luce dei nuovi obblighi imposti dal PNRR (DL 77/2021) L'obiettivo tende a implementare nel suo complesso l'attività della Stazione Unica Appaltante della Provincia di Lucca allo scopo di garantire l'integrazione, l'ottimizzazione e l'economicità delle stesse funzioni strumentali e finanziarie disponibili a legislazione vigente.
Assicurare in concreto la trasparenza, la regolarità e l’economicità della gestione delle gare dei lavori, dei servizi e delle fornitura al fine di prevenire il rischio di infiltrazioni mafiose.
Mettere a disposizione dei servizi interni della Provincia e degli enti del territorio convenzionati il personale e le competenze dell’Ufficio Gare al fine di favorire il perseguimento di obiettivi di efficienza, economicità ed efficacia.
F1 – Centro unico gare ed espropri – Luigi De Angelis Implementazione SUA nuove adesioni enti non convenzionati SUA focalizzata alla gestione delle procedure di gara tenendo conto anche delle disposizione introdotte dal decreto semplificazione bis (D.L.77/2021
Indagine presso i Comuni convenzionati circa il gradimento dei servizi resi dalla SUA (qualità dei servizi) allo scopo di monitorare e migliorare l’attività della SUA ed eventualmente implementare la stessa secondo gli eventuali suggerimenti che emergono numero e valutazion e questionari inviati ai Comuni convenzionati circa il gradimento dei servizi resi dalla SUA (qualità dei servizi)
Espletamento procedure di gara per conto dei servizi dell’ente Provincia e dei Comuni convenzionati numero gare svolte per i servizi dell'ente
Concertazione con i Comuni e i servizi interni della Provincia per le gare a seguito delle richieste da parte degli stessi dei finanziamenti in funzione dei progetti PNRR numero gare svolte per gli enti Convenzionati
Progettazione sezione nel Sito Web della Provincia per la pubblicazione delle procedure di gara al fine della consultazione da parte dei Servizi Interni alla Provincia, Comuni e utenti esterni (cittadini)-Progetto Biennale numero nuove gare a seguito di finanziamenti PNRR per l'Ente

Analisi per sezione del sito Web da parte CED/URP per la pubblicazione delle procedure di gara nelle varie fasi al fine della consultazione

valore complessivo di appalto gare fatte per l'ente

valore complessivo dell'appalto gare effettuate per Comuni Convenzionati

Collaborazione con l'Ufficio Politiche Comunitarie e Programmazione delle gare con i Comuni per i fondi PNRR
Public governance 2022-G3-OP-03 Promuovere il coordinamento integrato e sinergico della transizione al digitale delle pubbliche amministrazioni presenti sul territorio provinciale Partecipazione all’ufficio del responsabile della transizione al digitale: orientamento verso i due obiettivi prioritari della cybersecurity e della migrazione al cloud, sia per la Provincia di Lucca sia per i Comuni del territorio che aderiscano alla convenzione per la transizione al digitale.
Ai fini della programmazione partecipativa nel 2022 è prevista la fase di verifica della ricognizione degli stakeholder (al momento individuati nei Comuni, ma entro cui possono essere integrati anche altri soggetti che operano sul territorio) e soprattutto la comunicazione della programmazione; è anche prevista una prima fase di confronto sulla programmazione con i Comuni.
G3 – Sistemi Informativi – Luigi De Angelis Prima stesura Piano transizione al digitale - piano triennale per l'informatica Numero processi / servizi mappati cybersecurity
Convenzioni con Comuni o altri Enti interessati in collaborazione con la Direzione Generale in quanto il SG/DG è responsabile dell'Ufficio Transizione al Digitale Adozione o aggiornamento del Piano Transizione al digitale
Confronto tra gli Enti sui Piani di transizione al digitale in vista dell'integrazione degli stessi Documento di programmazione della migrazione al cloud
Migrazione dei sistemi al cloud (prima fase, secondo Piano Transizione al Digitale)
Public governance 2022-G5-OP-01 Supporto ai Comuni PNRR_Gestione Recovery Fund 2021-2023 Potenziare l'attività dell'ufficio Servizio Europa di Area Vasta attraverso convenzioni da stipulare con i Comuni, sia per la redazione di candidature che per la gestione dei progetti su fondi europei, nazionali e regionali, incluso il PNRR.
Misure di sensibilizzazione e partecipazione.
G5 – Politiche Comunitarie – Paolo Benedetti Costruzione per i Comuni di schede sintetiche ad integrazione del sistema di allerta sui bandi PNRR emanati dal Ministero o dalla Regione - fase 1 Schede sintetiche redatte
Costruzione per i Comuni di schede sintetiche ad integrazione del sistema di allerta sui bandi PNRR emanati dal Ministero o dalla Regione - fase 2 Linee guida definite
Definizione di linee guida per i Comuni per ciascun bando PNRR per la corretta compilazione dei formulari di candidatura - fase 1 Formulari revisionati confluiti nella candidatura
Definizione di linee guida per i Comuni per ciascun bando PNRR per la corretta compilazione dei formulari di candidatura - fase 2
Supporto ai Comuni alla costruzione di candidature, supervisione dei formulari, supporto alla gestione degli interventi finanziati - fase 1
Supporto ai Comuni alla costruzione di candidature, supervisione dei formulari, supporto alla gestione degli interventi finanziati - fase 2
Public governance 2022-G5-OP-02 Rafforzare SEAV e supporto ai Comuni Con Deliberazione di Consiglio Provinciale n. 43 del 21/10/2016 si è costituito presso l'Ufficio Politiche Comunitarie della Provincia di Lucca il SEAV Servizio Europa Area Vasta rivolto ad offrire un servizio di consulenza in ambito comunitario, ai Comuni del territorio interessati ad aderire. La Provincia di Lucca, in qualità di ente proponente e sulla base delle competenze acquisite in materia di programmazione e progettazione, avrà il compito di:
a) definire e sperimentare un nuovo modello organizzativo per garantire la funzione di servizio di area vasta per la programmazione e la progettazione europea nel prossimo triennio, anche nell'ambito del protocollo di intesa sottoscritto dalla Provincia di Lucca con UPI e denominato "Province e città";
b) interfacciarsi, sul piano della programmazione, con il livello regionale e con gli enti e associazioni territoriali, rappresentando un livello intermedio tra il livello regionale e quello comunale;
c) rafforzare il ruolo propositivo e di supporto tecnico ai Comuni del territorio, sperimentando l'apertura a nuove fonti di finanziamento di tipo nazionale e regionale, con funzione di complementarietà rispetto alle risorse europee.
G5 – Politiche Comunitarie – Paolo Benedetti Sperimentazione del modello elaborato con il Progetto PON UPI Nazionale "Province e città" Progetti assistiti implementando il project management
Sottoscrizione dei protocolli SEAV per avvio assistenza tecnica ai Comuni del territorio sulla progettazione europea, nazionale e regionale Protocolli sottoscritti
Informazione, formazione, supporto alla progettazione e gestione progetti dei Comuni aderenti al SEAV - fase 1
Informazione, formazione, supporto alla progettazione e gestione progetti dei Comuni aderenti al SEAV - fase 2
Public governance 2022-G5-OP-03 Programmazione UE 2021-2027 Nella delegazione di UPI Toscana è stato chiesto alla Provincia di Lucca, in virtù della sua esperienza decennale nell'ambito delle politiche europee, di partecipare alla Task Force, ovvero all'organo che ha il compito di redigere il nuovo Programma. Alla Task Force partecipano le delegazioni di tutte le regioni eleggibili del Programma: oltre alla Toscana (5 provincie costiere), Liguria, Sardegna, Corsica e Region Sud PACA. Anche in questo caso, la partecipazione diretta alla stesura del Programma.
Riguardo alle performance personali e di gruppo, si sottolinea come i fondi straordinari europei in arrivo, richiederanno la formulazione di un gran numero di progetti da gestire in termini di Portfolio (selezione), Program (aggregazione per macro-obiettivi indicati dalla UE) e Project Management (pianificazione e controllo dei risultati raggiunti), attività che devono essere portate avanti dall'ufficio anche attraverso la formazione continua sui temi in oggetto, per favorire competenze integrate in tema di europrogettazione e di project management, al fine di migliorare le performance nella gestione dei fondi europei."
G5 – Politiche Comunitarie – Paolo Benedetti Partecipazione alla programmazione transfrontaliera in quanto delegati alla Task Force di UPI Toscana Progetti presentati (YIEP, COMUNICAZIONE, PARI OPPORTUNITA', INTERREG EUROPE)
Selezione progetti e loro candidatura, aggregando per macro-obiettivi EU Formazione ai comuni
Formazione continua in europrogettazione e project management rivolta ai comuni Progetti ammessi (TRIPLO PLUS E YIEP) dicui alla successiva gestione per migliorare la capacità di project management
Public governance 2022-G5-OP-04 Gestione progetti a finanziamento comunitario con i comuni aderenti per migliorare la governance multililvello in tema di mobilità sostenibile e digitalizzazione - capitalizzazione delle azioni di progetto già avviate con la passata programmazione EU Gestire al meglio i progetti finanziati in modo da dimostrare il alto livello di performance e di management, sia nella realizzazione delle attività che nella capacità di spesa secondo tempi e obiettivi prefissati in fase di stipula dei contratti di sovvenzione con i soggetti che svolgono il ruolo di gestori delle risorse (DG della Commissione, Regioni come autorità di gestione dei programmi), oltre che coinvolgere i comuni più grandi del territrio, con cui avviare un percorso condiviso in tema di mobilità sostenibile (all'interno del PUMS).

G5 – Politiche Comunitarie – Paolo Benedetti Progetto TRIPLO PLUS - gestione e concertazione parternariato, che ha come obiettivo quello di ridurre il rumore legato al trasporto merci nelle aree del territorio comprese tra il distretto cartario ed il porto di Livorno. Pertanto risultano coinvolti i comuni di Lucca e Viareggio. Gli interventi che saranno realizzati con il progetto rappresentano l'attuazione di misure di riduzione dell'inquinamento acustico individuate con il precedente progetto TRIPLO che vedeva la Provincia di Lucca quale capofila. Si ricorda che il capofilato costituisce un ottimo punto di partenza per ottenere ulteriori finanziamenti sulla stessa misura, qualora i risultati siano stati valutati positivamente, come nel presente caso. Le analisi sul livello di inquinamento acustico sono state inserite nel quadro conoscitivo del PUMS. Progetti coordinati in quanto project manager
Progetto MOBIMART PLUS - gestione progettuale e digitalizzazione, al fine di realizzare un sistema di bigliettazione elettronica integrata (ferro/gomma) per rendere maggiormente accessibili i sistemi di Trasporto Locale da parte dell’utenza turistica. Il progetto quindi mira a promuovere l'uso del trasporto pubblico riducendo i flussi di traffico e quindi di inquinamento atmosferico, in piena sintonia con gli obiettivi di mobilità sostenibile. Eventi promozionali e di comunicazione organizzati/partecipati in relazione ai progetti
Gestione comunicazione esterna risultati di progetto, stakeholder, in quanto attività istituzionale e ai fini della valutazione partecipativa ai fini della coprogettazione nel triennio.
3) Capitalizzare la credibilità dell'ente beneficiario Provincia di Lucca, che potrà in questo modo consolidare e incrementare le relazioni di partenariato, condizione indispensabile per la costruzione di nuove candidature, in vista di una governance multilivello in grado di accrescere la professionalità degli enti partecipanti, che si trovano coinvolti in un processo ormai avviato nel campo dei finanziamenti comunitari.
Minisiti web dei progetti gestiti
Public governance 2022-G5-OP-05 Gestione progetti a finanziamento comunitari con i comuni aderenti per migliorare la governance multililvello in tema di valroizzazione culturale Implementare le azioni previste dai progetti europei finalizzati alla valorizzazione del patrimonio culturale e del patrimonio ambientale.
Capitalizzare la credibilità dell'ente beneficiario Provincia di Lucca, che potrà in questo modo consolidare e incrementare le relazioni di partenariato, condizione indispensabile per la costruzione di nuove candidature, in vista di una governance multilivello in grado di accrescere la professionalità degli enti partecipanti, che si trovano coinvolti in un processo ormai avviato nel campo dei finanziamenti comunitari, a beneficio dei piccoli e medi comuni.
G5 – Politiche Comunitarie – Paolo Benedetti Progetto RACINE - Valorizzazione della rete museale che consente ai musei di Seravezza e Coreglia Antelminelli di dotarsi delle infrastrutture necessarie per essere riconosciuti musei di interesse regionale Progetti coordinati in quanto project manager
Progetto CAMBIO VIA - Valorizzazione patrimonio ambientale. Ricostruzione dei percorsi della transumanza unendo alla valorizzazione ambientale, anche quella culturale ed enogastronomica dei comuni che insistono sull'itinerario; nel caso specifico: Pieve Fosciana, Fosciandora, Castiglione di Garfagnana e San Romano. Eventi promozionali e di comunicazione organizzati/partecipati in relazione ai progetti
Gestione comunicazione esterna risultati di progetto, stakeholder, in quanto attività istituzionale e ai fini della valutazione partecipativa ai fini della coprogettazione nel triennio Minisiti web dei progetti gestiti
Public governance 2022-G5-OP-06 Polo tecnologico Lucchese - assistenza tecnico amministrativa al progetto STEP IN UP L'ufficio offre assistenza tecnico-amministrativa al Polo tecnologico di Lucca.
Il progetto contribuisce a supportare alcune aziende del territorio appena avviate, nel loro consolidamento offrendo voucher per l'acquisizione di consulenze e formazione in ambiti nei quali queste aziende appena nate, si sentono più fragili.
La mission del Polo (partecipato dalla Camera di Commerio di Lucca) è la creazione e l'incubazione di nuove azienda nel campo dell'innovazione, nei settori dell'informazione e della conoscenza (Information Tecnology, Edilizia sostenibile, Tecnologie energetiche) con particolare attenzione alle start up, nel cui settore la Provincia si pone quale supporto amministrativo per alcune aziende del territorio, a beneficio della governance e del trasferimento di conoscenze/buone pratiche.
Per la valutazione partecipativa, nel 2022 verrà fatto sia il censimento degli stakeholder che l'attività di comunicazione.
G5 – Politiche Comunitarie – Paolo Benedetti Gestione accordo con il Polo Tecnologico lucchese per l'avvio delle attivitò del semestre e la programmazione sino a fine anno del progetto STEP IN UP Project management in accordo con il Polo Tecnoclogico Lucchese - 1^ annualità
Predisposizione voucher per l'acquisizione di consulenze e formazione alle start up coinvolte nel progetto di innovazione e trasferimento della conoscenza Consulenze e formazione al Polo per startup
Public governance 2022-G5-OP-07 Gestione progetti a finanziamento comunitario per migliorare la governance multililvello in tema di protezione civile Ottenere finanziamenti dalle candidature presentate e allo stesso tempo essere in grado di gestire al meglio i progetti finanziati in modo da dimostrare il alto livello di performance e di management, sia nella realizzazione delle attività che nella capacità di spesa secondo tempi e obiettivi prefissati in fase di stipula dei contratti di sovvenzione con i soggetti che svolgono il ruolo di gestori delle risorse (DG della Commissione, Regioni come autorità di gestione dei programmi).
Coinvolgere i comuni più grandi del territorio, con cui avviare un percorso condiviso in tema di protezione civile (condividendo il progetto con l'Ufficio di Protezione Civile dell'Ente).
G5 – Politiche Comunitarie – Paolo Benedetti Progetto INTERMED - gestione e azioni di progetto sull'area della Versilia per l'antincendio Progetti coordinati in quanto project manager
Progetto MED PSS - Prevenzione incendi - atività di informazione e formazione al cittadino Prodotti di progetto per Area Versilia
Condivisione prodotti di progetto con l'Ufficio di Protezione civile al fine del coinvolgimento degli stakeholder (2^ step valutazione partecipativa) finalizzata alla coprogettazione nel triennio Prodotti di progetto per il coinvolgimento del cittadino (iniziative varie)
Collaborazione con il SIT e il CED per la resa di dati geografici